MERCATI

Il ritardo di iPhone 8 zavorra Stm in Borsa

Ipotesi di problemi del gruppo franco-italiano nella messa a punto di componenti per il nuovo smartphone. In ballo sensori per il “mirino” smart. E il titolo perde quota

09 Mar 2017
iphone-160908164858

Voci di ritardo sul lancio di iPhone 8. E StMicroelectronics registra una battuta d’arresto in Borsa. Il sito Internet francese iGeneration ha riportato ieri indiscrezioni sui problemi industriali che rischiano di far slittare il debutto del nuovo smartphone di Apple. In ballo la messa a punto del chip per “mirino smart” prodotto da StM nel suo stabilimento di Grenoble: potrebbe essere disponibile solo nella seconda parte dell’anno.

Il ritardo potrebbe mettere a rischio la tradizionale presentazione del nuovo nato di Apple a settembre. In occasione della presentazione dei dati del trimestre, StM aveva parlato di un piano di investimenti di circa 300 milioni di euro nel 2017 a supporto della messa in produzione di un nuovo chip.

In realtà secondo Dorian Terral, analista di Bryan Garnier, la spiegazione è un’altra: “L’eventuale ritardo sulla consegna del nuovo iPhone non riguarda necessariamente la manifattura dei chip. Anche per altri prodotti Apple sono stati registrati ritardi, vedi il caso di iWatch o MacBook Pro. I ritardi potrebbero riguardare invece un ciclo più lungo per la messa a punto di prodotti più complessi”.

Anche il sito giapponese Macokatara sta riportando di problemi simili e anticipa che il nuovo telefono sarà chiamato iPhone Edition. Secondo altre fonti lo smartphone sarà dotato di display Oled e sensori fingerprint.

Del deal Stm-Apple si era parlato a metà gennaio: nel corso della presentazione del bilancio era spuntata l’ipotesi di un accordo con un cliente top secret che avrebbe generato una “crescita sostanziale dei ricavi” nella seconda parte dell’anno.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
I
iphone 8
S
stmicroelectronics