SPONSORED STORY

Incentivi per la digitalizzazione: il 42% degli imprenditori chiede processi più snelli

Secondo un indagine Kantar-TeamSystem le aziende chiedono maggiori semplificazioni per accedere ai bonus e l’inserimento nel piano Transizione 4.0 di agevolazioni per l’acquisto di piattaforme cloud. Pmi in ritardo sul fronte Esg

Pubblicato il 18 Dic 2023

Enzo Lima

industria 4.0

Le imprese italiane hanno acquisito una chiara consapevolezza dei vantaggi derivanti dalla trasformazione digitale, considerandola fondamentale per la futura competitività del Paese nel contesto globale. Tuttavia, l’accesso a incentivi che agevolino gli investimenti tecnologici rimane ancora un processo complesso e non privo di burocrazia.

L’indagine Kantar-TeamSystem

Un’indagine condotta da Kantar, in collaborazione con TeamSystem, ha rivelato che il 40% degli imprenditori ha ritenuto che questi incentivi abbiano influenzato in modo determinante la loro decisione di investire nella tecnologia. Allo stesso modo, il 40% ha giudicato gli incentivi utili per rafforzare l’intera catena di valore delle loro aziende.

Nonostante questi benefici, emergono ancora sfide significative. Il 42% delle imprese intervistate chiede alle istituzioni un maggiore livello di semplificazione e agevolazioni fiscali per chi decide di investire nella digitalizzazione. Inoltre, il 18% degli imprenditori suggerisce di includere nel Piano di Transizione 4.0 incentivi per l’acquisto di piattaforme Cloud, mentre il 17% propone la creazione di un ecosistema in stile Silicon Valley, con esenzioni fiscali per start-up e imprese innovative.

Pmi in ritardo sul fronte Esg

Per quanto riguarda gli aspetti legati all’Esg, lo studio ha rilevato una scarsa conoscenza, soprattutto tra le Piccole e Medie Imprese (Pmi), con solo il 15% di esse che ne ha consapevolezza. Anche la normativa europea che richiede la rendicontazione Esg è poco nota. In linea generale, le aziende con più di 10 dipendenti dimostrano una maggiore consapevolezza su questi temi rispetto alle imprese più piccole.

Nel complesso, meno del 20% delle imprese ha implementato iniziative per migliorare il proprio rating Esg, in linea con la limitata conoscenza del tema. Tuttavia, tra coloro che ne sono a conoscenza, il 64% delle imprese con più di 10 dipendenti ha intenzione di introdurre nuove iniziative.

“Le Istituzioni hanno un ruolo importante per supportare l’innovazione del sistema imprenditoriale italiano, come dimostrano iniziative quali gli incentivi cosiddetti Industria 4.0, che si sono dimostrati efficaci e con un impatto positivo sulla traiettoria di digitalizzazione e di competitività delle aziende”, commenta Federico Leproux, ceo di TeamSystem. “Ora riteniamo sia fondamentale far evolvere questo approccio dedicato principalmente ai beni strumentali e integrare le azioni regolatorie e di sostegno all’economia digitale con misure che siano di stimolo alla diffusione del Cloud, delle piattaforme software e dell’AI trasversalmente a tutti i settori industriali e dedicati a tutte le imprese delle filiere, di ogni dimensione, dal grande player alle pmi. Il digitale rende le nostre imprese più produttive, genera nuove competenze e professioni e aiuta nel percorso verso la sostenibilità”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

K
Kantar
T
Teamsystem

Approfondimenti

C
Cloud
E
esg
T
transizione 4.0

Articolo 1 di 4