Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'ANNUNCIO

Industry 4.0, 120 aziende hanno (già) “acceso” le reti Nokia

Il carrier finlandese in campo con le reti private wireless dedicate all’impresa del futuro. Ampliato il portafoglio tecnologico e rafforzato l’ecosistema dei partner per integrare cloud, IoT, Ai e machine learning nelle soluzioni di automazione industriale

20 Nov 2019

D. A.

Sono oltre 120 le aziende che hanno attivato reti wireless private in chiave Industry 4.0 grazie al contributo di Nokia. È la stessa azienda a comunicarlo in una nota che approfondisce l’attività del gruppo rispetto allo sviluppo di soluzioni Lte / 4.9G e 5G integrate con cloud, IoT, Ai e machine learning in grado di supportare i più svariati scenari applicativi: dall’energia ai trasporti, passando per il settore pubblico, la manifattura e logistica. Contestualmente, Nokia ha annunciato anche un ampliamento del suo portafoglio di soluzioni private network di livello industriale dedicate ai mercati di diverse aree geografiche e alle imprese di differenti settori produttivi.

Le opportunità offerte delle private wireless network

“I clienti Enterprise che investono oggi nell’Industria 4.0 otterranno un chiaro vantaggio competitivo rispetto a coloro che scelgono di aspettare”, commenta Kathrin Buvac, Presidente di Nokia Enterprise. “Con lo spettro e le tecnologie ora disponibili, le imprese possono implementare la connettività wireless di livello industriale per fare propri i vantaggi trasformativi della digitalizzazione e dell’automazione. Abi Research, continua Buvac, “ha quantificato le opportunità di mercato generate dalle reti wireless privati, attribuendo loro un valore di 16,3 miliardi di dollari entro il 2025. Di conseguenza, abbiamo aumentato i nostri investimenti in ricerca e sviluppo e capitale umano per creare il portafoglio di soluzioni wireless private più completo sul mercato. La nostra profonda esperienza nel settore si riflette nel numero dei nostri clienti, oltre 120 aziende di spicco nei settori minerario, manifatturiero, portuale e aeroportuale, oltre che dei servizi pubblici”.

Un ecosistema di partner per sviluppare casi d’uso avanzati

Nokia sta continuando ad ampliare il proprio ecosistema wireless privato per includere fornitori di servizi avanzati, cloud provider, system integrator, società di consulenza strategica e specialisti di settore tra cui Telefonica Peru, Ukkoverkot e Globalstar e A1, Microsoft, Hitachi Kokusai Electric, Kalmar, Ernst & Young (Ey), Dxc Technology, Infosys, Accenture e Atos.

“I nuovi prodotti Nokia, i servizi e le partnership tra ecosistemi rimuovono la tecnologia e la complessità degli ecosistemi per le aziende che stanno attualmente cercando di implementare reti cellulari private”, afferma Dimitris Mavrakis, direttore della ricerca presso Abi Research. “È giunto il momento della vera Industry 4.0, in quanto molte applicazioni industriali possono beneficiare davvero delle soluzioni LTE / 4G e 5G per sviluppare casi d’uso avanzati del 5G”.

Lo use case principe rimane comunque quello realizzato in house: lo scorso luglio la “fabbrica del futuro” di Nokia 5G a Oulu, in Finlandia, è stata selezionata dal World Economic Forum come uno dei punti di riferimento della quarta rivoluzione industriale, a dimostrazione della capacità di Nokia di trasformare e modernizzare digitalmente le strutture produttive (anche) dei suoi clienti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4