IL MERGER

Cisco pronta ad acquisire Fluidmesh Networks

L’operazione dovrebbe essere perfezionata entro il quarto trimestre dell’anno fiscale 2020: la tecnologia dello specialista dei sistemi backhaul wireless rafforzerà l’offerta per l’Industrial Internet of Things del colosso californiano nell’ambito manifatturiero e nel settore dei trasporti marittimi e su rotaia

07 Apr 2020

Domenico Aliperto

Cisco ha manifestato l’intenzione di acquisire Fluidmesh Networks, azienda specializzata nella fornitura di sistemi backhaul wireless. Un’operazione che secondo le previsioni di Cisco dovrebbe avvenire entro il quarto trimestre dell’anno fiscale 2020, portando il team Fluidmesh all’interno dell’IoT Business Group di Cisco. La tecnologia di Fluidmesh Networks – spiega il colosso delle soluzioni di rete in una nota – rappresenta una soluzione wireless affidabile e resiliente per applicazioni “mission critical” in ambienti in cui la potenza del segnale può essere influenzata dalla velocità di movimento o dalle dimensioni della superficie da coprire, quali ad esempio treni ad alta velocità, trasporti pubblici, porti o ambienti urbani. Le soluzioni Fluidmesh Networks possono essere implementate e configurate in modo veloce e rappresentano una soluzione efficiente da un punto di vista economico che non richiede particolare manutenzione.

L’importanza di una connettività wireless affidabile

“La tecnologia wireless gioca un ruolo sempre più importante all’interno delle strategie IoT di tutte le aziende”, commenta Liz Centoni, senior vice president for Cloud, Compute e IoT Business di Cisco. “Anche l’affidabilità della connettività wireless è essenziale per chi opera in ambienti IoT industriali, come nel manifatturiero, nei trasporti su rotaia o nei porti, dove la tecnologia wireless è fondamentale per migliorare la sicurezza e ridurre i costi. L’acquisizione di Fluidmesh rafforza l’offerta in questo segmento con una tecnologia progettata per garantire trasferimento affidabile di dati in ambienti in cui la velocità può superare anche i 300 Km orari”.

WHITEPAPER
Logistica 4.0: trend del mercato e nuovi modelli di gestione
Logistica/Trasporti

In questo senso, Fluidmesh amplierà l’offerta di soluzioni industrial wireless di Cisco per tutte quelle industrie che utilizzano asset e applicazioni in movimento e in tutte quelle situazioni in cui una connessione affidabile è essenziale. La diffusione capillare di Cisco, combinata con l’offerta di Fluidmesh e il suo ecosistema di system integrator renderanno disponibile a sempre più aziende soluzioni IoT industriali per accelerare la trasformazione digitale.

L’integrazione tra le due realtà

Il completamento dell’acquisizione di Fluidmesh è soggetto alle condizioni di chiusura standard e alle richieste approvazioni regolamentari. Ma se andrà in porto consentirà a Cisco di rafforzare la propria posizione nell’industrial wireless, grazie alla possibilità di abilitare la connessione affidabile di applicazioni in movimento. La tecnologia di Fluidmesh è progettata per garantire il trasferimento senza perdite di dati in ambienti caratterizzati da alta velocità di movimento, come ad esempio, treni e metropolitane. Oggi, le aziende usano le affidabili tecnologie Fluidmesh per migliorare la produttività, la sicurezza e l’esperienza d’uso dei clienti. Cisco conta poi di accelerare il business Industrial IoT così conglomerato: le dimensioni di Cisco e la sua copertura capillare del mercato, associate al team specializzato di Fluidmesh e alla sua rete di relazioni con specifici system integrator, accelererà il business Industrial IoT di Cisco.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5