Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE

L’Itu “arruola” l’Ictp di Trieste: “È eccellenza mondiale per big data e IoT”

L’agenzia dell’Onu ha scelto il centro del Friuli Venezia Giulia come rappresentate europeo di una serie di progetti legati all’innovazione dei Paesi in via di sviluppo

28 Gen 2019

Enzo Lima

Centro di eccellenza internazionale per i big data e l’internet delle cose: il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam-Ictp di Trieste porta a casa un riconoscimento non da poco considerato che ad assegnarglielo è l’Itu (International Telecommunication Unit), l’agenzia dell’Onu che si occupa di Tlc. E che il centro triestino è stato scelto come rappresentate europeo di alcuni progetti legati all’innovazione dei Paesi in via di sviluppo.

Un riconoscimento che si tradurrà dunque in azioni concrete nell’ambito delle iniziative della Itu Academy: l’Ictp metterà a disposizione il proprio know how e le proprie competenze per lanciare iniziative, anche di formazione, che consentano di spingere le possibili applicazioni dell’internet delle cose e dei big data in nome del raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dalle Nazioni Unite. “L’Ictp e l’Itu condividono la stessa visione – sottolinea Marco Zennaro, ricercatore dell’unità T/Ict4D -: fornire sostegno allo sviluppo di capacità per l’utilizzo di tecnologie avanzate rilevanti in paesi meno avanzati”. Proprio attraverso l’unità T/Ict4D, il centro triestino ha già portato avanti tutta una serie di iniziative, in particolare legate all’utilizzo di tecnologie wireless d’avanguardia per favorire lo sviluppo di reti accademiche nei Paesi emergenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5