INNOVAZIONE

Smart home, LG nel board Connectivity standards alliance

La società porterà competenze in ambito IoT per lo sviluppo di Matter, il nuovo protocollo open-source finalizzato alla creazione di un ambiente domestico intelligente

19 Lug 2022

Veronica Balocco

smart home - domotica

LG Electronics entra nel consiglio di amministrazione della Connectivity standards alliance, l’organizzazione leader mondiale nello sviluppo, nell’implementazione e nella promozione di standard universali in materia di Internet of Things (IoT).  LG, in particolare, porta all’interno dell’organizzazione le proprie esperienze e competenze maturate nell’ambito smart home e tecnologie della comunicazione. I membri della società neoeletti nel consiglio sono il Chief strategy officer, Don Williams, e il Chief technology officer,  Sang Kim.

Grazie alla posizione di rilievo ricoperta all’interno dell’Alliance, LG intende partecipare attivamente ai processi di sviluppo e standardizzazione di Matter – il protocollo open-source IoT dell’Alliance per la connessione tra dispositivi domestici smart – e guidare l’espansione di un ecosistema smart home. “L’ingresso nel board dell’Alliance dimostra il nostro impegno per realizzare un futuro più connesso e intuitivo,” spiega Kim Byoung-hoon, cto e vicepresidente esecutivo di LG Electronics. “Grazie all’adozione e al supporto di Matter, la nostra collezione di tv, elettrodomestici, dispositivi e sensori IoT smart potranno collegarsi tra loro e con altre soluzioni compatibili in maniera più sicura. Continueremo a garantire delle esperienze di consumo innovative e faremo in modo che l’evoluzione della smart home possa procedere”.

Il nuovo standard di comunicazione

Matter, uno standard di comunicazione basato sulla tecnologia Ip per le tecnologie smart home, è attualmente impiegato nella creazione di un ambiente domestico intelligente e aperto in cui prodotti di diversi produttori possano comunicare tra loro e condividere dati, superando del tutto i problemi di compatibilità tra dispositivi. L’obiettivo di LG è quello di fornire supporto a Matter attraverso le proprie piattaforme smart orientate a un miglioramento di comodità e praticità, come per esempio la piattaforma e app per smart home LG ThinQ e la pluripremiata piattaforma webOS per smart tv. Non solo i consumatori di LG godranno dei benefici dell’impiego di Matter, ma anche i prodotti LG, come elettrodomestici e tv, potranno rafforzare la loro competitività generale.

WHITEPAPER
Smart Building: a quanto ammonta il loro valore di mercato nel nostro Paese?
Proptech
Smart city

“Cosi come l’Alliance, LG si impegna a rendere migliore il mondo in cui viviamo”, ha dichiarato Sokwoo Rhee, vicepresidente senior dell’innovazione di LG e presidente di LG Nova, il centro nordamericano per l’innovazione di LG. “Per noi, questo impegno si traduce in uno sviluppo innovativo del prodotto mirato a migliorare sia l’esperienza di consumo sia il modo in cui offriamo servizi per la casa. Attendiamo con impazienza questa collaborazione e tutte le future opportunità”.

“Facendo affidamento sulla sua vasta gamma di prodotti, sulle soluzioni per la connettività e l’esperienza ingegneristica, LG può contribuire allo sviluppo dell’Alliance grazie alla sua grande energia e alla copertura di mercato, ma è sicuramente la dedizione all’innovazione che apporta il maggiore valore” aggiunge Tobin Richardson, presidente e ceo della Connectivity standards alliance. “Siamo entusiasti che LG si sia unita al board per aiutarci a stimolare un’innovazione maggiore con Matter, accrescendo il valore dell’IoT per tutti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5