Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TREND

Spesa IoT in volata: mille miliardi di dollari nel 2020

Secondo Idc nel 2018 gli investimenti si attesteranno a quota 772 miliardi, in aumento del 14,6% anno su anno. Spinta dall’industria: in pole manifattura e trasporti. La smart home traino nel segmento consumer

11 Dic 2017

Vola l’Internet of things. Secondo Idc la spesa mondiale nell’IoT raggiungerà l’anno prossimo i 772,5 miliardi di dollari, con un incremento del 14,6% rispetto ai 674 miliardi del 2017, e supererà la soglia dei mille miliardi nel 2020.

A livello consumer, la spesa nell’Internet degli oggetti si attesterà a 62 miliardi nel 2018 e si concentrerà sulla casa intelligente. La crescita interesserà impianti di automazione domestica come le tapparelle che si aprono e chiudono a orari prestabiliti, e i sistemi di sicurezza quali sensori di movimento e videosorveglianza.

L’aumento maggiore, da qui al 2021, riguarderà però gli elettrodomestici smart, dal forno programmabile al frigorifero che invia un messaggino quando è finito il latte. Il grosso del giro d’affari, tuttavia, si muoverà nel settore industriale. Nel manifatturiero, in particolare, la spesa sarà di 189 miliardi nel 2018 e riguarderà prevalentemente la gestione della produzione. La spesa nei trasporti è prevista a 85 miliardi, i due terzi dei quali dedicati al trasporto merci.

Nelle utility, infine, si calcola una spesa di 73 miliardi, rivolta a reti intelligenti di distribuzione di elettricità, gas e acqua.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

I
idc
I
internet of things
I
IoT

Articolo 1 di 5