Made in Italy 4.0: Cefriel, Cisco e Italtel uniscono le forze

La collaborazione ha l’obiettivo di supportare le aziende nel processo di digital transformation tramite l’utilizzo delle tecnologie IoT in ambito industriale

16 Giu 2016

F.Me

Cefriel, Cisco e Italtel uniscono le forze per promuovere l’Industry 4.0 nel tessuto imprenditoriale italiano. La collaborazione ha l’obiettivo di supportare le aziende del Paese nel processo di digital transformation tramite l’utilizzo delle tecnologie IoT nell’ambito industriale.

La collaborazione di Cefriel con due prestigiose realtà come Cisco e Italtel, da alcuni anni attive con specifici progetti in ambito IoT, vuole infatti offrire un supporto continuativo e dinamico alle aziende per attivare progetti di “co-innovation industry4.0”. Particolare attenzione sarà dedicata al settore manifatturiero con la realizzazione di progetti di “Smart Manufacturing”.

“L’accordo si inserisce nel panorama economico attuale che riconosce l’importanza dell’evoluzione dei processi industriali in un’ottica d’innovazione e digitalizzazione – spiega Alfonso Fuggetta, Ad di Cefriel – I progetti di Industry 4.0 puntano infatti a valorizzare le realtà imprenditoriali in un’ottica di ‘digital transformation’, intesa come approccio costruttivo che ingloba e potenzia i processi e gli asset tecnologici già presenti nell’azienda”.

Nell’ambito degli specifici percorsi d’innovazione, Cefriel accompagnerà le aziende in qualità di partner strategico e sarà affiancato sia da Cisco, per la piattaforma tecnologica abilitante l’open innovation, sia da Italtel, per la realizzazione dei proof of concept sviluppati congiuntamente grazie a competenze professionali, soluzioni software che fanno leva sulla piattaforma e metodologie applicate ai processi industriali.

“Per fare fronte a un cambiamento profondo come la trasformazione digitale nel settore industriale è fondamentale mettere a fattore comune competenze e risorse, per accelerare il processo di comprensione delle opportunità da cogliere e l’adozione delle tecnologie disponibili da parte delle aziende – evidenzia l’Ad di Cisco Italia, Agostino SantoniPiattaforme aperte e collaborative consentono di lavorare insieme per creare modelli di innovazione che valorizzano le specificità delle imprese italiane ed allo stesso tempo consentono di allinearsi agli scenari globali. La nostra collaborazione con Cefriel e Italtel nasce per mettere a disposizione del Paese strumenti e modelli di open innovation che abbiamo applicato con successo, sia al nostro interno sia nei percorsi di innovazione costruiti insieme ad aziende di tutto il mondo”.

“Per le aziende italiane la digitalizzazione è un percorso ineludibile per migliorare la produttività e recuperare la competitività sui mercati internazionali – commenta Stefano Pileri, Ad di Italtel – Per far questo servono partner che abbiamo una visione d’insieme di tutte le tecnologie coinvolte e degli impatti relativi sui processi e le organizzazioni. Siamo orgogliosi di collaborare con Cefriel e Cisco per conseguire questo importante risultato”.

Questo accordo conferma ulteriormente la volontà dei partner di voler contribuire attivamente ad accelerare il percorso di innovazione digitale del Paese al fine di sostenere al meglio il “Made in Italy”.