Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA KERMESSE

Pisa capitale dei robot. In ballo c’è anche il cinema

Dal 7 al 13 settembre nella città toscana il primo Festival internazionale della robotica. Ospiterà anche un concorso per premiare le migliori opere audiovisive che hanno come protagonisti gli automi

10 Ago 2017

A.S.

Tra le iniziative dedicate ai robot all’interno del calendario del “Festival internazionale della robotica” che anche un concorso dedicato alle opere audiovisive che trattano di Robot. La kermesse, che si svolgerà dal 7 al 13 settembre a Pisa, alla città delle tecnologie, è promossa da Comune di Pisa, Fondazione Arpa, Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, Centro di Ricerca “E.Piaggio”.

Una manifestazione che non a caso nasce a Pisa, un’area in cui si registra una delle più alte concentrazioni al mondo di addetti e di attività di ricerca, sviluppo e applicazione di sistemi robotici. I co-promotori scientifici del festival sono la Scuola superiore sant’Anna, l’Università di Pisa, la Scuola normale superiore, il Consiglio nazionale delle ricerche, l‘Irccs Stella maris, il Centro di eccellenza Endocas dell’Università di Pisa.

Le iscrizioni per il festival cinematografico, ideato dalla start up Robotics Culture in collaborazione con l’Istituto di BioRobotica della Scuola superiore sant’Anna di Pisa, scadranno martedì 15 agosto alle 23,59. La gara è suddivisa in tre sezioni: fiction, animazione e documentario.

Per le sezioni fiction e animazione, la durata massima deve essere di 15 minuti (titoli di coda inclusi), mentre per la sezione documentario la durata massima è di 20 minuti (titoli di coda inclusi). Le opere presentate non in lingua italiana o inglese dovranno essere sottotitolate in una delle due lingue.

Ciascun autore può concorrere con una sola opera. Possono partecipare anche opere già pubblicate. Oltre al premio per la migliore opera in assoluto (trofeo e 500 euro), la giuria assegnerà una borsa premio da 300 euro per il miglior audiovisivo di ogni sezione e un premio da 150 euro alla migliore colonna sonora originale, targhe alle migliori regia, fotografia, montaggio, sceneggiatura.

Ci sarà anche una giuria popolare che assegnerà una borsa premio da 150 euro. Abbinata al concorso ci sarà anche una rassegna cinematografica, sempre sul tema dei robot, organizzata da Pisa is Movie che si svolgerà al cinema Isola Verde e alla Stazione Leopolda.