Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INDUSTRIA 4.0

Robot a misura di Pmi, in campo il Politecnico di Milano

Nell’ambito di Horizon 2020, l’ateneo ha varato il progetto Logistics for Manufacturing Smes, che punta a semplificare l’installazione di soluzioni IoT e di veicoli a guida autonoma per la logistica delle piccole e medie imprese

05 Ago 2019

D. A.

Si chiama Logistics for Manufacturing Smes (L4ms) ed è un progetto del Politecnico di Milano per l’industria manifatturiera europea dedicato allo sviluppo di robot e veicoli a guida autonoma. L’obiettivo è quello di innovare soprattutto le Pmi nell’ambito nel maxi programma europeo per la ricerca Horizon 2020. “Grazie ai robot, utilizzati come veicoli autonomi, il progetto fornisce le soluzioni per automatizzare e digitalizzare la logistica interna all’azienda, con l’obiettivo di ridurre tempi e costi di installazione fino a un fattore stimato pari a dieci”, spiega in una nota il Politecnico di Milano. Ciò consentirà “l’implementazione economica di soluzioni logistiche piccole e flessibili, che non richiedono modifiche dell’infrastruttura, fermi di produzione e competenze interne”.

Le soluzioni di L4ms si basano su una infrastruttura informativa denominata Opil (Open Platform for Innovation in Logistics), la cui implementazione rende possibile la sostituzione, in tempi rapidi, delle classiche attrezzature logistiche con robot mobili più flessibili, gli Agv (Automated Guided Vehicles). L’adozione dell’infrastruttura Opil permette di sfruttare il paradigma IoT (Internet of Things) per abilitare la comunicazione tra i diversi elementi della fabbrica, creando un sistema logistico flessibile e reattivo oltre che facilmente riconfigurabile. Lo scopo è soddisfare le nuove esigenze del mondo produttivo, incentrate sulla personalizzazione del prodotto.

L4ms è un’unica struttura che fornisce alle aziende, oltre alle soluzioni tecnologiche e il supporto necessario per implementarle nelle proprie realtà, anche il trasferimento delle competenze tecniche necessarie per gestire le nuove tecnologie, nonché consulenza sul modello di business e l’accesso ai finanziamenti europei tramite il meccanismo delle Open Call dei progetti H2020. Uno dei modi per accedere all’offerta di L4ms è di presentare il proprio caso studio durante la fase di Open Call del progetto. I candidati con il maggior potenziale di innovazione avranno la possibilità di accesso a vari servizi, tra cui: match making con integratori di sistemi e produttori di robot mobili, finanziamento fino a 250 mila euro, ambiente di test all’avanguardia, tutoraggio per modelli di business e servizi innovativi, esperti di tecnologia per l’adozione delle più recenti soluzioni di automazione logistica, formazione per il potenziamento del nuovo modello di business basato sulle tecnologie avanzate in ambito robot per la logistica industriale. La call per il bando europeo si aprirà il primo settembre e si chiuderà il 30 novembre.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3