L’APPROFONDIMENTO

Wlan per le imprese: come scegliere le migliori soluzioni

Secondo Dell’Oro Group quattro i principali trend emergenti: intelligenza artificiale, progressiva diffusione del wifi 6E, migrazione al cloud del controllo degli accessi alla rete e network as-a-service. E sono fondamentali per individuare il provider più adatto

Pubblicato il 18 Mag 2023

Schermata 2023-05-17 alle 15.19.48

Verso quale direzione naviga il mondo del Lan wireless (Wlan)? E dunque, come orientarsi nella scelta di soluzioni top in questo ambito? Un’analisi di Dell’Oro Group svela che sono quattro i temi chiave che stanno emergendo nelle strategie dei produttori: tutte tendenze che avranno un impatto sul mercato WLlan e sulla sua evoluzione.

L’intelligenza artificiale è ovunque: la Wlan non fa eccezione

L’intelligenza artificiale promette di risolvere alcuni dei problemi più critici del mondo, tra cui quello della complessità della gestione della rete nella Wlan. I team It aziendali stanno facendo grossi sforzi per risolvere problemi di copertura, interferenza e congestione e, allo stesso tempo, devono gestire ticket di problemi causati da problemi a livello di applicazione o Wan. Quando l’esperienza dell’utente è negativa, è sempre il wi-fi a essere incolpato.

In questo scenario, AI-Ops è la prossima frontiera dell’innovazione nel networking dei campus e i produttori sperano che i risparmi nelle spese It delle imprese vengano trasferiti ai loro profitti. Dell’Oro prevede che le entrate derivanti da queste funzionalità continueranno a crescere e che le soluzioni Wlan gestite dal pubblico costituiranno oltre il 40% delle entrate dei produttori di Wlan nel 2027.

Wi-Fi 6E: il picco nel 2024

Gli AP Wi-Fi 6E hanno tardato ad affermarsi sul mercato con fornitori come Extreme, HPE Aruba e Cambium in testa nell’adozione del Wi-Fi 6E. Tuttavia, nella prima parte dell’anno, ci sono stati alcuni annunci che contribuiranno ad accelerare l’adozione della 6E.

L’introduzione di più prodotti Wi-Fi 6E 2×2 contribuirà ad abbassare il prezzo medio, che fino ad ora è rimasto superiore ai precedenti storici fissati dalle tecnologie Wlan. Tuttavia, Dell’Oro prevede che il ciclo di vita del protocollo sarà più breve rispetto alle tecnologie precedenti. Mentre alcuni dei principali fornitori sottolineano che gli standard Wi-Fi 7 non sono ancora stati ratificati dall’Ieee, i produttori in Cina stanno già inviando bassi volumi di AP Wi-Fi 7 di classe enterprise. Il gruppo Dell’Oro prevede che le spedizioni Wi-Fi 6E raggiungeranno il loro picco nel 2024, quando i nuovi AP 802.11be (Wi-Fi 7) prenderanno piede.

Il controllo dell’accesso alla rete si sposta nel cloud

Il mercato del controllo dell’accesso alla rete è piccolo, ma alcuni recenti annunci dei fornitori dimostrano che il posizionamento di questa funzione nel cloud è una mossa strategica per bloccare i ricavi delle Wlan e del campus switching. Si tratta di scelte sagge mentre ci avviciniamo a quello che Dell’Oro Group prevede sarà un difficile 2024. “Prevediamo che i ricavi del campus networking si contrarranno man mano che il mercato digerirà lo tsunami di ordini che si sono aggrovigliati negli arretrati. I fornitori cercheranno di ottenere tutto il consenso possibile da parte delle aziende”, spiega il Gruppo.

Il NaaS amplia il suo appeal

Il mercato NaaS dei campus è emergente e disordinato e offre ampie opportunità ai nuovi operatori di differenziarsi.  I diversi fornitori di servizi intendono cose diverse quando vendono campus NaaS; tuttavia, un elemento comune è la generazione di ricavi ricorrenti e ad alto margine. L’entità dell’impatto che le nuove offerte avranno sul mercato e la probabilità che possano creare nuovi flussi di ricavi sono due incertezze del mercato che si stanno manifestando proprio in questo momento.

Con queste quattro tendenze chiave nel settore Wlan, i produttori stanno aumentando sia la profondità che l’ampiezza delle loro offerte, migliorando il loro appeal tecnologico e commerciale. Il settore Wlan ha registrato una crescita record negli ultimi due anni. Con l’ingresso in un contesto di mercato più difficile, i produttori avranno bisogno di miglioramenti come questi per mantenere la loro base di clienti mentre rivolgono i loro siti per espandersi in nuovi mercati.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4