ACCORDO CON I SINDACATI

Amazon, in Italia stipendio a 1.713 euro. E bonus da 500 euro per tutti i dipendenti

Le retribuzioni di ingresso incrementate del 19% rispetto a quelle del 2018 e superiori dell’8% rispetto a quanto previsto dal quinto livello del Contratto nazionale Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni. Dal 1° gennaio 2023 al rialzo i buoni pasto da 5 a 7 euro

13 Ott 2022

Domenico Aliperto

Amazon Item lifter

Amazon Italia annuncia un aumento della retribuzione d’ingresso per i propri dipendenti della logistica. Si parla di uno stipendio pari a 1.713 euro lordi al mese, che fa segnare un incremento del 2% rispetto a quello del 2021 e del 19% rispetto a quello del 2018, superando dell’8% quanto previsto dal quinto livello del Contratto nazionale Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni. Chiunque abbia un contratto a tempo pieno, part-time o stagionale, riceverà inoltre un bonus aggiuntivo di 500 euro netti e, a partire da gennaio 2023, il valore giornaliero dei buoni pasto salirà da 5 a 7 euro.

I dettagli dell’accordo

L’aumento (per tutto il personale operativo e amministrativo, addetto alle operazioni di magazzino dipendente a tempo indeterminato e determinato, in somministrazione a termine e a tempo indeterminato e che non sia già oggetto di trattamenti economici specifici unilaterali) è frutto di una intesa tra Amazon Logistica e Amazon Transport con le segreterie nazionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, le proprie rappresentanze territoriali e Rsa, Nidil Cgil, Felsa Cisl, Uiltemp Uil sulla valorizzazione economica collettiva e la revisione del valore del ticket buono pasto.

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Il bonus straordinario sarà erogato ai dipendenti in forza e ai lavoratori in somministrazione al 31 ottobre 2022, per l’intero importo a fronte della presenza di 12 mesi in azienda nell’anno 2022 o per un importo rapportato alla effettiva permanenza in forza e alla durata del contratto per coloro che fossero stati assunti in corso d’anno. Per i contratti part-time e Mog, l’importo sarà riproporzionato in base alle ore effettivamente svolte. I 500 euro potranno esseri spesi attraverso buoni acquisto che dovranno essere acquisiti entro la fine dell’anno tramite una piattaforma di Welfare aziendale temporaneamente attivata per questa specifica occasione.

“Le parti”, si legge in una nota, “continueranno, attraverso futuri incontri specifici, il confronto sugli argomenti finalizzati al miglioramento delle condizioni ed all’ampliamento dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori nonché sul tema del lavoro temporaneo per dare opportunità di continuità occupazionale al personale coinvolto”. Le segreterie Nazionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Nidil, Felsa, Uiltemp esprimono soddisfazione “per l’importante risultato raggiunto con l’intesa che concretizza finalmente il percorso negoziale avviato con Amazon e realizza una positiva risposta per il personale in una fase congiunturale critica per i lavoratori e le lavoratrici”, mentre il colosso dell’ecommerce ha commentato: “Apprezziamo il grande lavoro che i nostri dipendenti svolgono durante tutto l’anno, e siamo orgogliosi delle retribuzioni competitive che offriamo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
amazon

Approfondimenti

C
competenze trasversali
E
ecommerce
S
smart shopping

Articolo 1 di 5