PNRR

Competenze digitali, formati 60mila lavoratori. Ecco i risultati del programma Gol

Il Programma Nazionale Garanzia Occupabilità del ministero del Lavoro centra in anticipo di tre mesi i target del Piano nazionale di ripresa e resilienza sulla diffusione delle skill avanzate

21 Set 2022

Federica Meta

Giornalista

orlando

Il programma Gol centra in anticipo i target del Pnrr. L’attuazione del Programma Nazionale Garanzia Occupabilità Lavoratori (Gol), la riforma delle politiche attive prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e finanziata con circa 5 miliardi di euro prosegue a ritmo sostenuto, prevedendo così di raggiungere il target europeo dei 300mila presi in carico dal programma già nel prossimo mese di ottobre, con 3 mesi di anticipo rispetto a quanto concordato con la Commissione europea.

Dall’andamento delle prese in carico, oltre al predetto obiettivo, la previsione è di conseguire anche quello nazionale, ben più ambizioso:  la stipula di 600mila patti di servizio, con almeno 160mila beneficiari coinvolti in attività di formazione, di cui 60mila formati in competenze digitali.

Secondo gli ultimi dati di monitoraggio dell’Unità di Missione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, elaborati su dati Anpal datati 9 settembre 2022 sono stati stipulati già 175.132 patti di servizio e grazie a questo importante traguardo l’Italia potrà quindi accedere agevolmente al finanziamento pari a 4,4 miliardi di euro previsto dal Pnrr per la missione 5 componente 1, Riforma 1.1: Politiche attive del lavoro e formazione.

La partenza delle attività a livello territoriale è avvenuta in tempi diversi, ma già dalla fine di luglio scorso tutte le Regioni sono risultate pienamente operative: alcune hanno già raggiunto la soglia fissata per fine anno, mentre altre sono in procinto di farlo, con un trend crescente di settimana in settimana.

Il programma Gol

Il programma Gol è un’azione di riforma prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia (Missione 5, Componente 1) per riqualificare i servizi di politica attiva del lavoro.  Dispone di risorse pari a 4,4 miliardi di euro.  Entro il 2025 coinvolgerà 3 milioni di beneficiari, di cui 800.000 in attività formative, 300.000 delle quali relative alle competenze digitali.

WHITEPAPER
8 benefici dell’hybrid work che faranno bene al tuo business
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Gol è attuato dalle Regioni e Province autonome sulla base dei Piani regionali (Par) approvati da Anpal. La sua attuazione è connessa al Piano di potenziamento dei centri per l’impiego e al Piano nazionale nuove competenze.

Le competenze nel Pnrr

La missione 5 componente 1 “Riforma 1.1: Politiche attive del lavoro e formazione” riguarda la promozione di un sistema attivo del mercato del lavoro più efficiente grazie a servizi specifici per l’impiego e piani personalizzati di attivazione del mercato del lavoro. In questo contesto si inserisce la creazione di un programma nazionale “Garanzia di occupabilità dei lavoratori” (Gol) per  fornire servizi su misura ai disoccupati, potenziando così i loro percorsi di attivazione. Il sistema della formazione professionale sarà potenziato promuovendo una rete territoriale dei servizi di istruzione, formazione e lavoro e sviluppando un sistema inclusivo di apprendimento permanente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5