L'INIZIATIVA

Competenze digitali, riparte il Samsung Innovation Camp

Via alla quinta edizione. Il progetto, sviluppato in collaborazione con Randstad, è dedicato alla valorizzazione del patrimonio naturalistico, artistico e culturale del Paese. Previste attività di formazione rivolte agli studenti universitari negli ambiti dell’innovazione tecnologica, del management e del marketing

28 Set 2021

Domenico Aliperto

Torna Samsung Innovation Camp, progetto sviluppato da Samsung Electronics Italia in collaborazione con Randstad. Il programma nasce con l’obiettivo di accompagnare gli studenti e le studentesse delle università italiane in un percorso formativo dedicato all’innovazione digitale, volto a offrire le competenze sempre più richieste dal mercato del lavoro e prepararli a costruire i profili professionali del futuro.

I punti salienti della quinta edizione del programma

L’annuncio arriva in occasione della Giornata Internazionale del Turismo, e non a caso il focus di quest’anno è la valorizzazione del patrimonio naturalistico, artistico e culturale attraverso l’innovazione digitale. Nonostante, infatti, durante i momenti più critici della pandemia, si sia assistito a un’esplosione di iniziative per spostare il mondo della cultura dalla dimensione fisica a quella online – l’80% dei musei italiani per esempio ha offerto almeno un contenuto digitale durante i periodi di restrizioni (Fonte: Osservatorio Digital Innovation Politecnico di Milano) – entrambi i settori, fortemente connessi tra loro e quanto mai strategici per l’economia del Paese, hanno subito forti perdite. Nel solo 2020, i musei in Italia hanno perso il 75% dei visitatori e il 78% degli introiti (Fonte: Ufficio Statistica del Sistan, Sistema Statistico Nazionale del Ministero della Cultura) mentre sono quasi 64 miliardi le perdite nel settore del Turismo (Fonte: Istat).

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

In questo scenario, si legge in una nota, si inserisce Samsung Innovation Camp, programma giunto alla quinta edizione, che ha formato fino ad ora oltre 30 mila studenti e studentesse provenienti da 21 atenei in tutta Italia. Università del Piemonte Orientale, Università degli Studi di Catania, Università degli Studi di Trento e Università degli Studi di Verona sono i primi quattro atenei che prendono parte a questa nuova edizione con l’obiettivo comune di dare un contributo al rilancio e alla valorizzazione delle bellezze del nostro Paese, dando nuovo impulso al settore turistico e dei beni culturali nel prossimo futuro.

Innovation Camp è un vero e proprio corso di formazione che si integra con i percorsi universitari già avviati e che consentirà agli universitari partecipanti di sviluppare nuove competenze digitali ma anche manageriali e di marketing, particolarmente richieste dal mondo del lavoro attuale. Organizzato in più fasi e aperto agli studenti di tutte le facoltà, il corso prevede un primo modulo di 30 ore di formazione online dedicato a nuove tecnologie e strategie digitali, nozioni di business ed ecosistemi digitali oltre a lezioni dedicate alla valorizzazione del patrimonio culturale italiano, in collaborazione con i docenti e gli studenti delle Accademie di Belle Arti. A chiusura di questo primo modulo aperto a tutti gli iscritti, seguirà un test, una serie di workshop e l’assegnazione di un project work commissionato da una realtà turistica e culturale del territorio per valorizzare e promuovere le unicità italiane.

Il valore strategico di Samsung Innovation Camp

Samsung Innovation Camp è un progetto che rientra a pieno titolo nella vision di Corporate Social Responsibility di Samsung “Together for Tomorrow! Enabling People”. Offrendo momenti di formazione a vari livelli, Samsung è al fianco di studenti, insegnanti, universitari per aiutarli ad acquisire le competenze fondamentali legate al mondo dell’innovazione e del digitale, per favorire lo sviluppo di soft skill e l’inserimento nel mondo del lavoro e per permettere agli innovatori di domani di raggiungere il loro pieno potenziale e diventare i nuovi leader che guideranno i processi di evoluzione positiva in ambito sociale.

“Da 30 anni Samsung si impegna per la diffusione della cultura del digitale in Italia, contribuendo concretamente alla causa con diversi progetti formativi che si prefiggono di offrire a diverse fasce della popolazione tutti gli strumenti, le conoscenze, la creatività e l’empatia necessarie per prosperare in un futuro guidato dalla tecnologia”, commenta Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia. “Tra le iniziative rivolte agli studenti universitari spicca Innovation Camp. La nuova edizione di questa iniziativa è stata pensata per rispondere a due diverse necessità, entrambe quanto mai urgenti: da un lato è fondamentale ridurre il cosiddetto skill mismatch ovvero il divario sempre più ampio tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili. Il digitale infatti sta creando nuove professioni e nuovi profili che le imprese pubbliche e private faticano a trovare sul mercato perché mancano le competenze adeguate. Dall’altro, dobbiamo ridare nuovo slancio alle economie locali con il turismo, duramente colpito in questi mesi di pandemia attraverso la valorizzazione delle bellezze del nostro territorio, trovando nuove modalità per promuoverle nel mondo, in primis con i nuovi strumenti digitali. Con Innovation Camp, insieme alle Università e alle istituzioni locali lavoriamo per aiutare i nostri i giovani a esprimere il loro talento e a farsi promotori di un cambiamento sociale positivo, attraverso l’innovazione, a sostegno della crescita e del rilancio dell’Italia”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

R
Randstad
S
samsung

Approfondimenti

F
formazione
P
programma
T
turismo

Articolo 1 di 3