FORMAZIONE

Competenze Stem, Ericsson rilancia sul Digital Lab italiano

Via alla quarta edizione del programma rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. L’Italia è il primo Paese, dopo la Svezia, ad aver aderito all’iniziativa globale. Coinvolte più di 15 scuole a Genova, Milano, Pagani (in provincia di Salerno), Pisa e Roma, già formati oltre 900 studenti

Pubblicato il 14 Dic 2023

scuola-170905152950

Al via la quarta edizione del Digital Lab di Ericsson, un programma di formazione all’avanguardia, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che offre percorsi in discipline Stem e soft skill con l’obiettivo di arricchire con competenze digitali la formazione di base degli studenti.  Privilegiando un approccio pratico, saranno 3 i moduli al centro dell’edizione 2023/24: intelligenza artificiale, robotica, ed elettronica. Selezionati sulla base delle richieste del mercato i percorsi formativi aiuteranno i giovani a diventare più consapevoli nella scelta dei loro studi post-diploma, più preparati ad affrontare le future sfide del lavoro e a sfruttare le opportunità che la tecnologia può offrire.

Nel contesto dell’alternanza scuola-lavoro e dei Pcto, il programma Digital Lab, insieme ad altre iniziative locali in ambito education, nella sua storia ha coinvolto più di 15 scuole in 5 diverse città (Genova, Milano, Pagani, Pisa, Roma), formando oltre 900 studenti.

Coinvolti oltre 200 studenti

Quest’anno sei scuole, per un totale di nove classi e oltre duecento studenti, hanno inserito il Digital Lab di Ericsson tra i loro Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (Pcto) per l’anno scolastico 2023/24. I partecipanti saranno seguiti da 80 volontari, tutti i dipendenti Ericsson altamente qualificati, tra cui ingegneri, informatici, project manager ed esperti di rete. Grazie alle loro competenze contribuiranno a ispirare e plasmare una nuova generazione di talenti e innovatori, vivendo un’esperienza di grande valore anche a livello individuale, come dimostra la costante crescita del numero di persone che collaborano al progetto. La formazione avrà luogo presso la sede di Ericsson a Roma, in via Anagnina 203.

WHITEPAPER
Sistemi Natural Language Processing per il marketing, strumenti e rischi: il test
Natural Language Processing (NLP)
E-Learning

“La crescente richiesta di talenti in grado di guidare processi di trasformazione tecnologica ha assunto una rilevanza cruciale per le aziende in tutto il mondo – afferma Laura Nocerino, Head of People di Ericsson Italia -. È diventato evidente che la mancanza di competenze digitali avanzate, soprattutto tra le giovani donne, ha creato una lacuna significativa nelle capacità necessarie per affrontare le sfide emergenti nel mercato del lavoro. Il Digital Lab è stato concepito come una risposta diretta a questa sfida. Il suo obiettivo principale è avvicinare i giovani alle discipline Stem attraverso l’uso di metodologie didattiche innovative e coinvolgenti. La nostra intenzione è quella di trasmettere non solo conoscenze, ma soprattutto il fascino intrinseco e la bellezza fondamentale della tecnologia, della scienza e dell’innovazione. Attraverso il Digital Lab, miriamo a trasmettere curiosità ed entusiasmo nei giovani, indipendentemente dal loro background, ispirandoli a considerare un percorso di studio o carriera nel vasto mondo delle tecnologie digitali e delle scienze”.

Fattore competenze al centro dello sviluppo del Paese

L’Italia è il primo Paese, dopo la Svezia, ad aver aderito al programma globale Digital Lab. Inaugurato a Göteborg nel 2018, è stato portato anche a Roma come evoluzione di una collaborazione consolidata tra il Liceo Statale Vito Volterra di Ciampino ed Ericsson e poi si è estesa ad altri istituti scolastici. Nel 2019 il Digital Lab di Ericsson ha ricevuto da Confindustria il Bollino di Qualità per l’Alternanza Scuola Lavoro che valorizza l’impegno delle imprese nelle attività formative e di contrasto al disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro, fattore che rallenta lo sviluppo economico e sociale del Paese.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3