Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INIZIATIVA

Educazione digitale, Wind Tre arriva sui banchi di scuola

Via al progetto “NeoConnessi”: fino al 21 maggio incontri negli istituti di Roma, poi sarà la volta di Milano, Bari e Bologna. Obiettivo: sensibilizzare i giovani ad un uso consapevole del web

13 Mag 2019

Parte il tour nelle scuole di “NeoConnessi”, iniziativa di digital e media education pensata e realizzata dall’azienda guidata da Jeffrey Hedberg, attraverso il brand Wind. Sono previsti incontri tra genitori, docenti ed esperti fino al il 21 maggio, a Roma, Milano, Bari e Bologna.

“NeoConnessi” mira a sensibilizzare i più piccoli ad un utilizzo corretto e responsabile di Internet, informandoli sulle straordinarie opportunità del Web, ma anche sui suoi potenziali rischi.

Per Massimo Angelini, Direttore Public Affairs, Internal & External Communication di Wind Tre, “questo tour nelle scuole ha l’obiettivo di approfondire, attraverso un confronto aperto e interattivo con gli esperti di ‘NeoConnessi’, il  tema della navigazione sicura”.

“Il progetto del brand Wind ‘NeoConnessi’ è – spiega il manager – un percorso educativo e divulgativo rivolto alle famiglie degli alunni e ai loro insegnanti, per supportarli nel delicato momento in cui i bambini si avvicinano autonomamente e per la prima volta, al Web. E’ importante la collaborazione tra aziende tech, scuole e famiglie, per sensibilizzare tutti ad un uso consapevole della tecnologia che è sempre più parte integrante della nostra vita quotidiana”.

L’iniziativa parte oggi dall’Istituto Comprensivo Mastroianni a Roma per arrivare il 14 maggio a Milano con tappa all’Istituto Comprensivo “Cavalieri”. Il 16 maggio a Bari, presso l’Istituto Comprensivo “Garibaldi”. Il tour, infine, si chiuderà il 21 maggio a Bologna nell’auditorium dell’Istituto “Maria Ausiliatrice e San Giovanni Bosco”.

Presenterà il progetto Federico Taddia, autore, giornalista e divulgatore scientifico, referente della sezione tecnologica di “NeoConnessi”, e modererà anche gli interventi delle due relatrici, la psichiatra e psicoterapeuta Gianna Autullo, nelle tappe di Roma e Bari, e la pedagogista e docente di Scienze dell’Educazione Rosy Nardone, nelle tappe di Milano e Bologna, lasciando poi spazio alle domande da parte dei genitori.

Il brand Wind rafforaza così la sua strategia contro i rischi del web. La sicurezza online è, ad esempio, già garantita dall’innovativa App Wind Family Protect, inclusa nell’offerta All Inclusive Junior, che consente di soddisfare sia il desiderio di comunicazione dei giovani “neoconnessi” sia la necessità dei genitori di proteggerli nella loro prima esperienza digitale. Wind Tre è da tempo membro dell’Advisory Board del Safer Internet Centre – Generazioni Connesse, progetto coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

W
Wind
W
wind tre

Articolo 1 di 5