Enel lancia Re-Generation: competenze digitali per gli over-50 - CorCom

FORMAZIONE

Enel lancia Re-Generation: competenze digitali per gli over-50

In collaborazione con UniNettuno. Il programma si basa su brevi percorsi in e-learning destinati ai dipendenti e si concentra sui temi dell’innovazione tecnologica. “La digitalizzazione è tra le leve fondamentali per la transizione energetica”, sottolinea l’azienda italiana

09 Mar 2021

Patrizia Licata

giornalista

Enel Italia e Università Telematica Internazionale UniNettuno hanno avviato il progetto Re-Generation per offrire opportunità di aggiornamento professionale e formazione accademica ai dipendenti dell’azienda energetica sui temi dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione.

L’iniziativa che potenzia le competenze digitali in azienda è rivolta ai dipendenti Enel over 50, che potranno studiare online sulla piattaforma di e-learning dell’ateneo digitale scegliendo il proprio programma da una selezione di 13 corsi raccolti in tre aree scientifiche di alto valore strategico: Digital economy, Diritto nella società digitale, It e Nuove tecnologie. I corsi entreranno a far parte inoltre nel curriculum formativo del dipendente all’interno della piattaforma dedicata e-Ducation di Enel.

Collaborazione virtuosa tra università e azienda

La digitalizzazione”, commenta Massimo Bruno, Responsabile People and Organization Italia di Enel, “è una delle leve fondamentali per la transizione energetica in corso ed è al centro della strategia del gruppo. Con questo progetto vogliamo offrire l’opportunità alle persone che lavorano in Enel di arricchire il proprio bagaglio culturale e integrare la propria esperienza con nuove competenze sempre più utili, ampliando anche il loro ventaglio di opportunità professionali”.

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

“Questo progetto è di grande valore”, commenta Maria Amata Garito, Rettore dell’Università UniNettuno, “perché rappresenta un modello virtuoso di collaborazione tra università e azienda; da una parte un’azienda come Enel che ha sempre dato valore all’innovazione e dall’altra una Università come UniNettuno che sin dalla sua nascita ha rivoluzionato i modi di insegnare ed apprendere su Internet e ha ridisegnato i curricula di studio inserendo nuovi corsi di laurea e nuove materie indirizzate alle tematiche legate all’Innovazione tecnologica. Questa combinazione permette di offrire ai nostri studenti ed ai professionisti di acquisire conoscenze e competenze necessarie per vivere con successo la società digitale del XXI secolo”. 

Modalità di formazione “agile”

Le videolezioni saranno a cura di docenti ed esperti provenienti dalle migliori Università italiane, dai centri di ricerca e dalle eccellenze del mondo professionale di riferimento; lo studio sarà integrato con materiali didattici multimediali, laboratori virtuali, esercitazioni online e classi interattive accompagnati da un tutor-docente durante tutto il percorso fino all’esame finale.

L’iniziativa è progettata dando la massima attenzione al work-life balance, in linea con il più ampio impegno di Enel per armonizzare vita e lavoro attraverso un’organizzazione “agile” e l’introduzione di servizi, azioni e buone pratiche. I corsi, offerti interamente da Enel, si possono frequentare online durante l’orario di lavoro; le videolezioni possono essere viste liberamente, anche in altri orari, secondo le proprie esigenze; trattano tematiche innovative, al passo con le esigenze del contesto lavorativo odierno, e sono di breve durata.

La proposta formativa avverrà infatti attraverso gli innovativi “Short Learning Program” (Slp) sviluppati da UniNettuno insieme a Eadtu – European association of distance teaching universities nel contesto del progetto ESlp con le più importanti università d’Europa e la Commissione europea.

Gli Short Learning Program

Gli Slp sono programmi accademici brevi che forniscono una soluzione rapida e flessibile per la riqualificazione e l’aggiornamento professionale, in un framework accademico e di riconoscimento internazionale attraverso l’aderenza agli standard europei Ects (European credits transformation system) e Eqf (European qualification framework). Alla fine del percorso di studio i partecipanti otterranno Crediti formativi universitari con lo standard europeo Ects che certificheranno a livello internazionale le competenze e le conoscenze acquisite.

@RIPRODUZIONE RISERVATA