Fibra ottica, a Roma la scuola-cantiere per giuntisti. Open Fiber spinge sulle competenze - CorCom

BANDA ULTRALARGA

Fibra ottica, a Roma la scuola-cantiere per giuntisti. Open Fiber spinge sulle competenze

Si arricchisce l’offerta didattica presso il Pop della wholesale company nel campus di Elis a Tiburtina. L’Ad Elisabetta Ripa: “Le risorse specializzate nei nostri cantieri fondamentali per centrare gli obiettivi di copertura del Paese”. Le testimonianze dei giovani studenti. E a dispetto dei luoghi comuni si fanno strada le donne

25 Giu 2021

Mi Fio

Formare risorse altamente specializzate nella realizzazione delle reti a banda ulatralarga, in particolare giuntisti della fibra: questa la mission di Open Fiber che in collaborazione con Elis ha tenuto a battesimo a Roma il primo corso di formazione-training. Nel Pop (point of presence) della wholesale company localizzato presso il campus di Elis a Tiburtina è stata riprodotta un’area di lavoro che simula a 360 gradi un cantiere vero e proprio – con tanto di pozzetti, pali e facciate di edifici in ambienti cittadini e rurali – e che consente, dunque, di effettuare prove e verifiche e di testare le competenze acquisite dai partecipanti.

“La formazione delle risorse specializzate impegnate sui nostri cantieri è un nodo fondamentale per centrare gli obiettivi di copertura a banda ultralarga del Paese – commenta l’Ad di Open Fiber Elisabetta Ripa -. Crediamo molto in questa sfida e, grazie alla collaborazione con Elis, ci siamo da tempo impegnati direttamente per assicurare al mercato del lavoro figure capaci di rispondere alle esigenze dei nostri fornitori. A oggi abbiamo connesso 11,7 milioni di unità immobiliari e l’obiettivo è arrivare a circa 20 milioni: abbiamo quindi continuamente bisogno di nuovo personale qualificato per costruire una rete che, in questo difficile anno, ha dimostrato tutta la propria resilienza, consentendo a lavoratori e studenti di continuare le loro attività senza interruzioni. Siamo orgogliosi che Open Fiber sia al fianco degli studenti di Elis in questa importante fase di crescita personale e professionale”.

E Pietro Cum, Amministratore Delegato di Elis evidenzia che “per dare ai giovani la possibilità di costruirsi un futuro dobbiamo impegnarci a creare più ponti tra formazione e aziende. Il dialogo con il mondo del lavoro serve a definire i profili professionali, a progettare di conseguenza i corsi e a trasferire competenze anziché nozioni”.

Le testimonianze dei giovani iscritti al corso per giuntisti

Entusiasti i giovani che hanno deciso di iscriversi al corso per giuntista della fibra. “Sono arrivato dalla Sardegna appositamente per questo corso. Ho una formazione scientifica, ma ho deciso di iscrivermi perché sono molto interessato al mondo della fibra e a tutta la tecnologia a essa connessa”, racconta il ventiduenne Alberto Tullio Satta. “In Italia l’Ftth sta già conoscendo un rapido sviluppo, e da qui ai prossimi anni è un mercato che è destinato solo a crescere, per cui ritengo che conoscere a fondo le caratteristiche di questo tecnologia possa offrire a breve tante opportunità di ingresso nel mondo del lavoro. Penso che questo corso sia molto importante perché forma delle risorse già pronte a scendere in campo al fianco dei veri professionisti del mestiere, da cui poi ruberemo tutti i trucchi del mestiere ma con una base formativa già molto solida”.

Simone Domenico Laudicina, 23 anni, da Trapani considera “fondamentale” la collaborazione con Open Fiber: “Parliamo con persone operative, che sono sul campo, alcune di loro hanno anche ruoli di responsabilità, e tutte ci insegnano davvero con tanta pazienza le diverse fasi che compongono un lavoro complesso e delicato come la giunzione.  Credo che questo percorso così costruito ti dia tutte le basi per entrare con più serenità ed entusiasmo nel mondo del lavoro. Il progetto di Open Fiber è fondamentale per il rilancio del Paese: tutte le imprese che collaborano con Open Fiber hanno un ruolo decisivo per portare davvero l’innovazione nelle case di tutti. E l’innovazione può arrivare solo con l’Ftth. Il mio obiettivo è quindi di imparare bene il mestiere per contribuire a raggiungere questo traguardo”.

E a dispetto di quanto si immagini le Tlc sono anche un mestiere per donne: Katia Rapanotti, 27 anni, considera il corso “una grande opportunità di crescita e sviluppo”. “Sono l’unica ragazza a frequentare questo corso, ma spero nel mio piccolo di poter fare in qualche modo da apripista per tutte coloro che, pur avendone voglia, non intraprendono questo percorso, magari solo per timidezza o perché è socialmente inconsueto. Elis è un ambiente stimolante, in cui alla teoria affianchiamo direttamente la pratica: il miglior modo per affacciarsi nel difficile mondo del lavoro”.

Le altre iniziative di formazione Open Fiber-Elis

L’integrazione nel Pop di Roma Tiburtina degli spazi pensati per la formazione in “assetto lavorativo” è frutto di una collaborazione che vede affiancate Open Fiber ed Elis da anni e ha già sortito numerose iniziative finalizzate alla formazione e all’occupazione giovanile. Open Fiber partecipa, ad esempio, al programma di alternanza scuola-lavoro, che vede Elis e le aziende del suo consorzio dialogare con oltre 200 istituti scolastici superiori attraverso attività didattiche in aula con professionisti ed esperienze di formazione in reali situazioni di lavoro. Altro ambito di collaborazione il progetto Sistema Scuola Impresa 4.0, dedicato ai processi di trasformazione della didattica e di orientamento ai mestieri del futuro.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3