Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INIZIATIVA

Nuove tecnologie per la crescita: Elis lancia l’Innovation Hub

Guidato da Maurizio Dècina il centro di sperimentazione per la community di nativi digitali, aziende, startup e ricercatori. Spazi fisici e metodologie di avanguardia per spingere su intelligenza artificiale, IoT, cybersecurity, realtà virtuale e blockchain

31 Lug 2017

Carlo Salatino

Dopo il grande successo dell’innovation day in cui sono stati presentati oltre 50 progetti innovativi da parte di giovani nativi digitali, il Consorzio Elis accelera sul percorso di sperimentazione dell’innovazione dando via all’Innovation Hub. Si tratta di uno spazio fisico dedicato, ideato per favorire la contaminazione tra la community delle aziende consorziate, giovani nativi digitali, imprenditori, startup, esperti del settore, makers, designers, ricercatori e accademici. Nello specifico, il centro di innovazione è organizzato in domini di competenza su tecnologie di frontiera quali artificial intelligence & data analytics, cybersecurity, industrial IoT, blockchain, augmented reality & virtual reality applicati a verticals quali smart mobility & logistics, smart energy, predictive maintenance, smart agricolture e smart retail.

L’obiettivo è quello di supportare, attraverso l’elaborazione di idee e progetti di applicazione, la trasformazione digitale delle aziende consorziate Elis e al contempo formare giovani professionisti con le competenze più ricercate nel mondo del lavoro.

L’iniziativa, guidata dal professor Maurizio Dècina, presidente di Infratel nonchè uno dei massimi esperti in Italia di digitale e innovazione, è stata lanciata attraverso il primo Advisory Board che si è tenuto in Enel per individuare i temi dei progetti afferenti ai domini suddetti. Numerosa la partecipazione di società leader tra cui Fastweb, Vetrya, Terna, Sas, Sirti, General Electric, Illy, Campari, Magneti Marelli, Tim, Selta, Acea, Huawei, Nokia, Italtel, St Microelectronics, A2A e Ferrovie dello Stato Italiane.

Il carattere fortemente innovativo del progetto è ben testimoniato dall’adozione di approcci metodologici e organizzativi in linea con le più recenti tendenze in tema di ideazione, progettazione e sviluppo.

Sul piano metodologico, i progetti saranno condotti attraverso l’utilizzo di best practice Agile quali Design thinking e Rapid Prototyping. A livello organizzativo, le idee saranno sviluppate da team eterogenei composti da oltre 100 junior talent individuati tra brillanti studenti universitari, laureandi e neolaureati guidati dagli esperti Elis e dai referenti aziendali. Inoltre, per favorire la contaminazione di idee, l’apprendimento e lo sviluppo del lateral thinking, l’Innovation Hub è stato progettato riorganizzando appositamente la disposizione logica e fisica degli spazi.

Articolo 1 di 5