Più di 600 Pc in regalo per le famiglie in difficoltà: intesa Tim-Rc Firenze - CorCom

COMPETENZE

Più di 600 Pc in regalo per le famiglie in difficoltà: intesa Tim-Rc Firenze

L’iniziativa, che fa capo a “Operazione Risorgimento Digitale”, punta a sostenere la formazione dei giovani meno fortunati mettendo a disposizione device rigenerati. A firmare l’accordo l’Ad della telco, Luigi Gubitosi, e Luigi Salvadori, presidente dell’associazione

08 Set 2021

A. S.

Favorire l’accesso allo studio e alla formazione digitale dei giovani meno fortunati. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato da Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim, e Luigi Salvadori, presidente della Fondazione Cr di Firenze. L’accordo prevede la donazione di oltre 600 tra Pc e Laptop rigenerati messi a disposizione da Tim per fornire un sostegno alle famiglie in difficoltà. I device, che comprendono anche schermi Lcd, scanner e stampanti, sono stati rigenerati per prolungarne la vita utile e per ridurre l’impatto ambientale connesso al loro smaltimento: il loro riutilizzo, spiega Tim in una nota, consentirà un risparmio di oltre 132.000 kg di CO2eq che, a titolo di esempio, corrispondono all’assorbimento di oltre 200 alberi lungo il loro intero ciclo vitale.

L’iniziativa si inserisce nel solco della promozione, in Tim, di pratiche virtuose di economia circolare, “per consolidare il proprio modello di business sostenibile – spiega la società in una nota – e conferma la stretta collaborazione con associazioni di categoria, enti no profit ed altri beneficiari, per favorire la digitalizzazione del Paese e preservare l’ambiente”.

Questo accordo rientra inoltre tra i progetti di “Operazione Risorgimento Digitale“, promossi da Tim insieme a un gruppo di oltre 40 aziende per promuovere l’inclusione digitale e chiudere il digital divide culturale. In questo ambito si inserisce la partnership con Fondazione Cr Firenze, la cui mission è di promuovere iniziative di utilità sociale attraverso un programma di investimenti e progetti sul territorio, con particolare attenzione anche alla crescita e la formazione giovanile, al volontariato e alla solidarietà.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5