Ripartono gli atelier della Security Summit Academy: ecco i tre nuovi corsi - CorCom

L'INIZIATIVA

Ripartono gli atelier della Security Summit Academy: ecco i tre nuovi corsi

L’11, il 13 e il 20 maggio i nuovi appuntamenti di formazione sulla sicurezza informatica, gratuiti e in streaming, per manager e professionisti. Focus su IoT, AI e nuovi strumenti di Extended Detection & Response

30 Apr 2021

Tornano gli appuntamenti gratuiti con la formazione sulla sicurezza cyber, a cura degli esperti di Clusit insieme ai protagonisti del settore: dopo gli appuntamenti dei mesi scorsi, nuovi Atelier tecnologici della Security Summit Academy sono a calendario l’11, il 13 e il 20 maggio.

I dati dell’ultimo Rapporto Clusit evidenziano uno scenario di rischio incrementale semestre dopo semestre, con minacce in rapida evoluzione. In questo contesto gli appuntamenti di Security Summit Academy hanno l’obiettivo di accompagnare manager e professionisti in un percorso di formazione e aggiornamento su tematiche attuali e concrete: in particolare, per il mese di maggio gli esperti Clusit porranno l’accento su esperienze di gestione della sicurezza cyber con le soluzioni Xdr e la Cyber AI.

Il programma

L’11 maggio alle ore 11.00: “È finita l’era del Siem? I nuovi strumenti di Extended Detection & Response. Rilevazione, contenimento, riposta a minacce informatiche note o ancora sconosciute. Le soluzioni Xdr (Extended Detection and Response) rappresentano la nuova generazione strumenti per la rilevazione e risposta di attacchi informatici mirati. Nel corso dell’Atelier sarà illustrato come proteggere la superficie attaccabile a 360 gradi; ridurre il carico di lavoro e disporre di un “SOC as a service”.

WHITEPAPER
Cosa fare per trovare, classificare e analizzare i dati in tempo reale?
Big Data
Cybersecurity

Il 13 maggio alle ore 15.00:  IoT sotto attacco: contrastare gli zero-day con l’AI informatica. Dalle telecamere Cctv connesse a Internet agli impianti di produzione: la proliferazione di dispositivi IoT espande le imprese digitali, ma spesso gli stessi dispositivi sono immessi sul mercato senza particolare attenzione alle specifiche di sicurezza. L’Atelier evidenzierà la capacità della Cyber AI di rilevare e rispondere in modo autonomo all’intera gamma di minacce IoT nelle loro prime fasi, con illustrazione di casi concreti: come è stato sventato un attacco malware Mirai a una telecamera Cctv e come un attacco low-and-slow su un smart locker è stato neutralizzato dalla Cyber AI in pochi secondi.

Il 20 maggio alle ore 11.00: From Threat Hunting to Infinity XDR vision: the Evolution of Endpoint Security. La combinazione di integrazione tecnologica e capacità di analisi avanzata sarà sempre più necessaria per consentire agli analisti della sicurezza di ottenere una visibilità contestuale sull’intero ecosistema: in questo Atelier gli esperti Clusit dimostreranno come semplificando la sicurezza in una singola piattaforma e dashboard in cloud, è possibile aiutare i team di sicurezza e gli analisti SOC a proteggere efficacemente un’organizzazione contro gli attacchi informatici. XDR nello specifico permette una difesa proattiva grazie a una visibilità unificata su più vettori di attacco.

Tutti gli Atelier hanno una durata di 50 minuti circa e sono fruibili gratuitamente sulla piattaforma online di Security Summit Academy, con la possibilità per i partecipanti di interagire.

L’agenda completa degli appuntamenti è disponibile al sito securitysummit.it; la partecipazione è gratuita, previa iscrizione. Se seguito in diretta e nella sua interezza, ogni Atelier dà diritto a 1 credito Cpe.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
clusit

Approfondimenti

C
cybersecurity

Articolo 1 di 3