fase-2-partono-le-assunzioni-nellict-ecco-le-posizioni-aperte

DIGITAL SKILL

L’Ict crea lavoro anche nell’emergenza: 200 assunzioni al via

Sogei annuncia un piano di recruiting di 100 giovani entro l’anno per lo sviluppo e il testing di soluzioni IT. E Umana cerca 80 specialisti fra developer, tecnici ed esperti di e-commerce

23 Apr 2020

A. S.

La cosiddetta “Fase 2”, quella della graduale ripresa delle attività produttive dopo il lockdown, inizia a vedersi all’orizzonte. E in vista della ripartenza le aziende iniziano a guardarsi intorno per trovare nuovi talenti dell’innovazione e dell’Ict dia inserire in organico. E’ il caso ad esempio di Sogei, la piattaforma tecnologica dell’amministrazione finanziaria, che ha annunciato proprio nelle ultime ora una campagna di assunzioni. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato, Andrea Quacivi: “Abbiamo saputo reagire con forza, orgoglio e grande capacità organizzativa. Ogni giorno abbiamo la conferma che Sogei non teme contraccolpi, si normalizza sotto stress ed è perfettamente consapevole del suo ruolo strategico – afferma – Nel 2020 l’azienda assumerà 164 persone, un dato importante e fortemente positivo in un momento così incerto, rafforzando l’impegno costante che #NoidiSogei, in qualità di partner della Pubblica Amministrazione, continuiamo ad offrire a sostegno del Sistema Paese. Questa consapevolezza deve orientare i nostri pensieri a una nuova idea di futuro e di rinascita, per sostenere con forza ed energia la nostra Italia in un momento di difficoltà”.

Sogei è così alla ricerca di giovani diplomati appassionati di informatica, che saranno inseriti in settori come lo sviluppo e il testing di soluzioni e servizi IT, e di neolaureati che andranno a occupare posizioni corporate per le aree di staff e per posizioni IT a supporto delle aree tecniche. Una quota di assunzioni sarà inoltre riservata a personale più esperto, dal momento che Sogei è alla ricerca anche di esperti in modelli macroeconomici, solution designer, esperti in customer experience, designer e sistemisti.

Ma guardando all’attuale situazione del mercato, i dati pubblicati da Umana descrivono un quadro nazionale in cui in questo momento ci sono 80 posizioni aperte per specialisti Ict su tutto il territorio nazionale. Si tratta soprattutto di sviluppatori (mobile developer, erp developer, ecommerce specialist, finance developer, software analyst), tecnici (sistemisti, cyber security specialist, helpdesk, it tester specialist, product specialit) e figure gestionali (Ict consultant, pm, quality manager, pmo). 

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

Per individuare i profili migliori Umana è impegnata in incontri brevi di speed date all’interno di WomenHack, evento di networking & recruiting dedicato alle donne. WomenHack opera a livello mondiale replicando eventi dedicati a sole donne, e si rivolge in prevalenza ad aziende attente alle tematiche del gender gap. Gli incontri virtuali in videoconferenza, ognuno di 5 minuti, sono il primo passo di un eventuale successivo colloquio più strutturato. 

Sempre in questoperiodo a ridosso della “fase 2” è in programma, in collaborazione con Everis, l’azienda del gruppo Ntt data che offre soluzioni di business, strategia, sviluppo, manutenzione tecnologica delle applicazioni e outsourcing), la prima Stem academy dedicata a ragazze con titolo di studio umanistico che abbiano la passione o la curiosità per il mondo dell’innovazione digitale e della tecnologia. 

Quanto al 2019,l’area Ict di Umana ha attivato ricerche per oltre 900 posizioni in tutta Italia, sviluppando un livello di placement dell’88%. Sono state invece 74 le academy partite nei più diversi ambiti del settore ict, molte di queste attivate in collaborazione con aziende clienti del settore che hanno poi assorbito al loro interno le nuove professionalità. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5