LA NOMINA

Fondazione Vodafone, Adriana Versino è la nuova presidente

Succede a Marinella Soldi, attuale presidente della Rai, che ha concluso il suo mandato triennale. Consigliere delegato dal 2020, ha sostenuto la crescita di aziende in fase di start up e di scale up nei settori della consulenza strategica, della finanza, dell’e-commerce e del no profit

04 Apr 2022

A. S.

Fondazione Vodafone Italia

Adriana Versino è il nuovo presidente di Fondazione Vodafone. Entrata in Vodafone nel 2020 come consigliere delegato della Fondazione e responsabile della sostenibilità, a riporto di Silvia de Blasio, direttore Comunicazione Corporate e Fondazione Vodafone. Nella sua carriera, si legge in una nota, ha sostenuto la crescita di aziende sia in fase di start up che di scale up, maturando competenze nei settori della consulenza strategica, della finanza, dell’e-commerce e del no profit. Tra le sue esperienze passate quelle in McKinsey & Co, AF Mezzanine, Ynap, Oltre Venture e Talent Garden.

Adriana Versino succede come presidente di Fondazione Vodafone a Marinella Soldi, attuale presidente della Rai, che ha concluso il suo mandato triennale, e a cui va “un caloroso ringraziamento di Vodafone e della Fondazione per il suo contributo straordinario, prosegue il comunicato – nei tre anni di presidenza e di guida della Fondazione, allo sviluppo strategico e alla crescita dell’impatto sociale della Fondazione.

In conseguenza della nuova nomina il Consiglio d’amministrazione di Fondazione Vodafone dal 1° aprile è composto – oltre che dalla presidente Adriana Versino, anche da Antonella Cultrera, segretario generale, Sabrina Casalta, Finance director, Andrea D’Antiochia, head of Business commercial operations, Silvia de Blasio, head of Corporate communication & Vodafone foundation, Laura Grasso, head of Hr Corporate functions, Maria Piccolo, head of Mobile & fixed Ntw deployment area e Claudio Raimondi, Commercial Operations Director.

Fondazione Vodafone Italia nasce nel 2002 dalla volontà dell’azienda Vodafone Italia di creare una struttura autonoma dedicata ad attività di solidarietà sociale a favore della comunità e in particolare dei soggetti in situazioni disagiate – conclude il comunicato – La missione della Fondazione è sostenere la società civile e offrire un contributo per favorire accessibilità e inclusione sociale e migliorare la qualità della vita delle persone attraverso le nuove tecnologie. Ad oggi ha investito oltre 100 milioni di euro a sostegno di 450 progetti, equamente distribuiti sul territorio nazionale. L’attuale strategia della Fondazione si focalizza su progetti ad alto impatto sociale, scalabili e sostenibili, nei seguenti ambiti: Apps for Good e Connected Education.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4