Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

REPORT

Ict al top nell’offerta di lavoro, Lombardia campione d’Italia

Nel primo semestre 2019 è record di annunci nel settore, secondo l’osservatorio Infojobs. Sul podio anche manifatturiero e Tlc

23 Set 2019

L. O.

Ict settore al top nell’offerta di lavoro. Emerge dall’Osservatorio del lavoro InfoJobs, secondo cui in Italia nel primo semestre 2019 l’information & communication technology sale sul primo gradino del podio grazie al 17,3% di annunci sul totale. A seguire il Retail con il 13,2% e le Telecomunicazioni (13%) grazie al suo ruolo fondamentale nell’avvento del digitale. ”Dal nostro Osservatorio si delinea uno scenario in continuità con il 2018 – dice Filippo Saini, head of job di Infojobs piattaforma di e-recruitment di proprietà dell’omonima società spagnola – Ict e Tlc si confermano due settori molto attivi, insieme al retail che offre possibilità soprattutto ai più giovani. E proprio i giovani sono i più attivi nella ricerca di un nuovo lavoro: il 61% dei candidati ha infatti tra i 18 e i 34 anni caratterizzati da un buon livello di istruzione”.

Offerte di lavoro, in crescita i Servizi ambientali

In crescita il settore Servizi ambientali “complice – annota la società – la crescente attenzione alle problematiche ambientali”, che si posiziona al quarto posto con il 9,8%. Chiude la top 5 l’insieme delle aziende che fanno parte del comparto pr ed eventi (9,7%).

Tra le categorie professionali con il maggior numero di offerte, al primo posto si trova ancora il Manifatturiero, produzione e qualità con il 20,3% delle offerte totali, seguito da amministrazione e contabilità (9,3%) e da vendite che scende al terzo posto della classifica con l’8,9% degli annunci. Tra le prime cinque posizioni si trovano anche commercio al dettaglio, gdo e retail (7,9%), seguita da un settore strettamente connesso come quello della logistica (6,8%).

Lombardia driver del lavoro in Italia

La Lombardia rimane la prima regione in Italia, rappresentando il 34,6% delle offerte nazionali, soprattutto grazie a Milano e provincia che da sola cuba 42.500 offerte di lavoro, ovvero il 16% di tutte quelle pubblicate a livello italiano nei primi sei mesi del 2019. Seguono poi l’Emilia-Romagna (15,5%), seconda davanti al Veneto (14,3%), e il Piemonte (7,8%) al quarto posto davanti al Lazio che chiude la top 5 con il 6,4%.

Il 63% di chi cerca lavoro ha un diploma o una laurea. Più in dettaglio, il 35,7% dei candidati iscritti alla piattaforma Infojobs nel 2019 appartiene alla generazione dei millennials (dai 26 ai 35 anni), segue il 25,4% fatto di giovanissimi under 26. La fascia che va dai 36 ai 45 anni con il 22,2% delle candidature è davanti al 13,4% dei 46-55 e al 3,2% degli over 55. Per quanto riguarda la formazione, il diploma di maturità rimane il titolo più conseguito (41% dei candidati). Il 22% dei candidati ha una laurea, triennale o magistrale, e il 3,5% un dottorato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

F
filippo saini

Aziende

I
infojobs

Approfondimenti

A
annunci lavoro
M
mercato lavoro

Articolo 1 di 5