Qualcomm prepara il cambio al vertice: Cristiano Amon il nuovo ceo - CorCom

LA NOMINA

Qualcomm prepara il cambio al vertice: Cristiano Amon il nuovo ceo

L’attuale presidente della multinazionale dei chip di San Diego prenderà il posto di Steve Mollenkopf. L’avvicendamento è pianificato per il 30 giugno

05 Gen 2021

A. S.

Il Ceo di Qualcomm Steve Mollenkopf ha pianificato il proprio ritiro: dal 30 giugno lascerà l’incarico, e sarà sostituito da Cristiano Amon, attuale presidente della multinazionale dei chip di San Diego, in California. L’avvicendamento è stato annunciato in un momento particolarmente positivo per l’azienda, che oggi è il più importante produttore di Chip per i dispositivi mobili e vede il proprio mercato in espansione in vista del passaggio al 5G.

Qualcomm affronta il 2021 dopo un’istruttoria a cui è stata sottoposta dalla Federal Trade Commission e una battaglia legale vinta con Apple, oltre a un tentato takeover da parte dei rivali di Broadcom.

Dal 2014, quando Mollenkopf ha preso le redini del gruppo, le azioni di Qualcomm hanno registrato un guadagno del 96,7%, mentre soltanto nell’ultimo anno la crescita è stata del 71,7%.

“Steve durante il suo mandato ha affrontato una serie di sfide senza precedenti – afferma Mark McLaughlin, a capo del board of directors di Qualcomm – risolvendo in questi sette anni più problemi di quanti molti manager non ne fronteggino in un’intera carriera”.

Il nuovo Ceo, 50 anni, arriva dalla divisione che si occupa dei chip per i dispositivi mobili della multinazionale, ed è stato il secondo nella catena di comando dell’azienda con la carica di presidente: la prima sfida che sarà chiamato ad affrontare è quella di produrre 500 milioni di chip 5G per smartphone e tablet nell’arco del 2021.

“Sono immensamente orgoglioso di quanto abbiamo ottenuto e della posizione di cui oggi gode Qualcomm, come leader mondiale nelle tecnologie wireless – afferma Mollenkopf – Con il nostro modello di business ben collaudato e la nostra leadership nel 5G, è il momento giusto per Cristiano di assumere la guida dell’azienda, in quella che credo sia la più grande opportunità della sua storia. Cristiano ha guidato lo sviluppo della nostra strategia 5G, compresa la sua accelerazione, la roadmap tecnologica e il rollout globale. Ha svolto inoltre un ruolo chiave nella strategia di Qualcomm per espandere e diversificare il nostro business oltre il settore mobile e in nuovi segmenti come quello Automotive, RF Front-End e IoT. Qualcomm è ben posizionata per il futuro e sono fiducioso che, con Cristiano come CEO, l’azienda continuerà a sviluppare tecnologie all’avanguardia e a creare valore per tutti i nostri stakeholder”.

“Sono onorato di essere stato nominato come prossimo Ceo di Qualcomm e apprezzo la fiducia che Steve e il Consiglio ripongono in me –  sottolinea AmonQualcomm è un’azienda incredibile. È stata all’avanguardia dell’innovazione per decenni e sono impaziente di lavorare per mantenere questo posizionamento in futuro. Oltre a guidare l’espansione del 5G sui dispositivi mainstream e al di là del mobile, Qualcomm è pronta a svolgere un ruolo chiave nella trasformazione digitale di numerosi settori, grazie a tecnologie che stanno diventando essenziali per connettere ogni cosa al cloud. Le nostre soluzioni non sono mai state tanto necessarie e il nostro ruolo di leader non è mai stato così evidente. Non vedo l’ora di lavorare con i nostri 41.000 dipendenti in tutto il mondo, per creare tecnologie che rivoluzionino il modo in cui le persone vivono, lavorano e si connettono”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link