L'INIZIATIVA

Digital360 risponde all’appello della Pisano: “Smart working e webinar accoppiata vincente”

Il Gruppo aderisce al progetto di solidarietà digitale lanciato dalla ministra dell’Innovazione: seminari e mini-convegni per sostenere la trasformazione delle imprese. Il ceo Andrea Rangone: “Emergenza coronavirus chance per sperimentare nuovi modelli di lavoro”

12 Mar 2020

Federica Meta

Giornalista

L’emergenza Coronavirus sta dando una forte spinta alla diffusione di piattaforme di smart working, di sistemi conference call e di webinar e può rappresentare uno stimolo importante alla digitalizzazione delle imprese. Digital360 aderisce all’appello della ministra dell’Innovazione Paola Pisano che invita i player dell’Ict mettere a disposizione servizi e soluzioni per consentire alle imprese di proseguire le loro attività.

“Questa emergenza che stiamo vivendo, pur nella sua criticità e complessità, può rappresentare un’opportunità per tutte le organizzazioni di sperimentare nuovi metodi di lavoro, nuovi strumenti e canali digitali – spiega Andrea Rangone, ceo del Gruppo Digital360 – Non c’è dubbio che un effetto collaterale positivo di questa incredibile situazione sia proprio una maggiore maturità digitale e propensione all’innovazione del nostro paese, in tutte le sue componenti, private e pubbliche. E questo potrebbe agevolare la ripresa post crisi”.

Digital360 rende disponibile la registrazione del webinar realizzato il 5 marzo 2020 dal titolo “Smart Working ai tempi del Coronavirus: la testimonianza delle aziende e come trasformarlo in cambiamento reale”.

Online anche due videocorsi, uno per aziende private e uno per enti pubblici, per supportare le persone nell’adozione dello smart working. Il webinar ha l’obiettivo di raccontare come le aziende stanno affrontando l’emergenza Coronavirus ricorrendo al lavoro agile attraverso le testimonianze di Zurich e A2A e approfondire gli aggiornamenti normativi definiti dal Dpcm 1 Marzo con il contributo di Francesca Gagliarducci, vice Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. I videocorsi puntano a creare consapevolezza sul tema dello smart working e di fornire suggerimenti e consigli concreti a tutti gli smart worker sia in termini di gestione della propria giornata lavorativa, sia in termini di salute e sicurezza.

A questo link è disponibile la registrazione del webinar “Smart Working ai tempi del Coronavirus: la testimonianza delle aziende e come trasformarlo in cambiamento reale”.  Il videocorso per aziende private “Smart Working per l’emergenza Coronavirus” può essere fruito sul sito 360digitalskill.it nella sezione videocorsi, previa iscrizione. Il videocorso per enti pubblici “Smart Working | Consigli pratici per abilitare il lavoro agile” può essere fruito sulla piattaforma Fpa Digital School.

Webinar e smart working

Negli ultimi anni il lavoro agile è in crescita, come rileva la ricerca dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano secondo cui è utilizzato 570mila lavoratori (+20% anno su anno), per lo più concentrati nelle grandi imprese (58%) e molto meno nelle Pmi che ne fanno ricorso solo nel 12% dei casi. In questo contesto l’emergenza Coronavirus può contribuire a dare uno sprint importante per convincere le imprese ad utilizzarlo anche in tempi “normali”.

“L’emergenza Coronavirus è un’occasione per le imprese per testare la loro resilienza organizzativa e l’efficacia degli investimenti fatti sul fronte tecnologico – commenta Mariano Corso, responsabile scientifico dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano e direttore scientifico di P4i – Già si rilevano forti differenze tra chi ha investito in digitale e scommesso di modello organizzativi ‘smart’ dove è l’obiettivo, più che l’orario di lavoro, a fare la differenza e chi invece in questi anni è rimasto al palo”. Nel primo caso l’impatto dell’emergenza sull’operatività è quasi nullo mentre nel secondo caso si rischiano effetti negativi sulla business continuity. Anche nel lungo periodo.

Il digitale gioca dunque un ruolo chiave. Insieme alle tradizionali piattaforme di smart working –  funzionano come desk virtuali dove produrre e inviare documenti, interagire via chat o call con colleghi e clienti – i webinar rappresentano un’importante opportunità che può essere ben sfruttata come alternativa ad eventi fisici, per organizzare incontri, gestire le relazioni con i clienti, sviluppare nuovi percorsi di business e incontrare nuovi prospect.

360digitalskill
Smart Learning: accresci il mindset digitale dei tuoi collaboratori
Risorse Umane/Organizzazione

 I webinar di Digital360 consentono, tramite avanzate piattaforme online, di entrare in contatto con potenziali partecipanti su tutto il territorio nazionale e coinvolgere utenti che non sarebbero disponibili a seguire un evento in presenza.

“I webinar facilitano la promozione di prodotti e servizi e l’interazione attiva con i partecipanti, grazie a collegamenti da remoto e strumenti di chat e discussione – spiega l’azienda – Il sistema consente di tracciare gli accessi dei singoli partecipanti, monitorando anche il livello di attenzione e di interazione, e generare nuovi Lead, attività – questa – cruciale per attivare campagne di digital marketing”.

È possibile pubblicare, rivedere e condividere il webinar in modalità on-demand, raggiungendo ulteriori partecipanti.

“Ma i webinar sono anche importanti strumenti per migliorare le competenze di dipendenti e collaboratori: tramite la piattaforma è possibile realizzare corsi di aggiornamento e formazione”, conclude.

Qui per ulteriori informazioni

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

D
Digital360

Approfondimenti

C
coronavirus
S
Smart Working
W
webinar

Articolo 1 di 5