Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Un esperto di AI al vertice di Aica, Giovanni Adorni nuovo presidente

Docente all’università di Genova, vanta una lunga carriera accademica che lo ha visto lavorare anche a Boston dove ha ricoperto il ruolo di Research Project Director presso la Thinking Machine Co

16 Gen 2019

Aica ha nominato il suo nuovo presidente: si tratta di Giovanni Adorni, professore ordinario di Sistemi per l’Elaborazione dell’Informazione al Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi della Scuola Politecnica dell’Università di Genova.

Adorni vanta una lunga carriera accademica. Laureato in Ingegneria Elettrotecnica all’Università di Genova nel 1976, ha proseguito gli studi presso il Centro Ricerche Ibm prima e poi presso il Cnr di Roma. A metà degli anni ’80 diventa prima professore Associato all’Università di Trento e in seguito professore ordinario presso l’Università di Parma dove rimarrà fino alla fine degli anni ’90, tornando poi nuovamente a Genova.

Oltre al percorso accademico, Adorni annovera un’esperienza oltre oceano, a Boston, dove ha ricoperto il ruolo di Research Project Director presso la Thinking Machine Co. È nel 1988 che partecipa alla fondazione della società di ingegneria Automa di cui rimarrà membro del consiglio di amministrazione fino al 1993. Adorni contribuisce inoltre alla fondazione del Consorzio Europeo Epict nel 2006 coprendo il ruolo di presidente dal 2009 al 2012. Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti internazionali, tra cui la nomina a Fellow dell’European Coordinating Committee for Artificial Intelligence.

“Sono entusiasta della nomina e grato della fiducia che l’associazione sta riponendo nella mia persona. Abbiamo in mente di mettere in atto progetti importanti in ambito innovazione, che ci auspichiamo possano rafforzare la rete e le partnership nate tra i nostri soci in questi anni per continuare a essere promotori di trasformazione digitale – commenta Adorni –  Nel proprio ruolo di promotore della cultura digitale, Aica sostiene e diffonde le iniziative che possono sviluppare una nuova sensibilità generale anche verso le implicazioni sociali ed etiche che l’innovazione tecnologica porta con sé”.

Giovanni Adorni è socio di Aica fin dal 1977 e ha partecipato alla costituzione del Glia – Gruppo di Lavoro Aica sull’intelligenza artificiale. Presidente della Sezione Territoriale Aica-Liguria, è stato Consigliere del Direttivo di Aica durante il triennio appena concluso.

Adorni sarà coadiuvato nella sua attività da Nello Scarabottolo – vicepresidente vicario – professore ordinario di Informatica all’Università degli Studi di Milano e Antonio Piva – vicepresidente – ingegnere dell’Informazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
aica
I
intelligenza artificiale