Advertising, a Oath la suite Yahoo in esclusiva per l’Italia - CorCom

PUBBLICITA’

Advertising, a Oath la suite Yahoo in esclusiva per l’Italia

La general manager perl’Italia Christina Lundari: “MIglioriamo la nostra posizione sul mercato integrando la nostra offerta”. Il Vp Stuart Flint: “Confermiamo la nostra strategia di crescita su tutto il mercato Emea”

29 Nov 2017

A. S.

giornalista

Sarà disponibile da gennaio 2018 anche in Italia la suite di prodotti advertising di Yahoo per i clienti di Oath, la media technology company del gruppo Verizon. “A seguito del precedente accordo con Mediamond, che ha gestito la vendita dei prodotti Yahoo in Italia dal 2016 – si legge in una nota della società – Oath porterà all’interno della sua proposta commerciale i dati, le tecnologie e le soluzioni di native advertising di Yahoo, posizionandosi in questo modo tra i principali player del mercato italiano in termini di digital audience”.

 Grazie alla combinazione di questi asset con quelli esistenti di Aol, Microsoft e Vevo, Oath propone per il mercato italiano un vasto portafoglio di digital property premium per offrire il miglior servizio ad advertiser, agenzie ed editori per la monetizzazione delle loro campagne online, prosegue la nota, Oath gestirà quindi ora le campagne pubblicitarie anche su property come Yahoo Mail e Yahoo News, e su piattaforme per la pianificazione di campagne digitali native, programmatic, mobile e video.

 Le property gestite in esclusiva da OathYahoo, Microsoft e Vevo – raggiungeranno un’audience superiore al 70% della popolazione italiana online. A questo bacino si sommano i consumatori che vengono raggiunti attraverso network come Millennial Media e Aol e attraverso le piattaforme tra cui AdMingle, BrightRoll e Gemini.

Mediamond, che è attualmente responsabile della vendita dell’inventory di Yahoo! in Italia, continuerà a vendere gli spazi pubblicitari di Yahoo fino alla fine di quest’anno. A partire dal 2018, Oath sarà responsabile di queste property con l’obiettivo di mantenere gli ottimi risultati fin qui raggiunti da Mediamond e ampliare ulteriormente l’offerta in Italia.

Christina Lundari

“Secondo recenti indagini di eMarketer gli investimenti in pubblicità digitale in Italia per la prima volta supereranno i 2 miliardi di dollari nel 2017, con previsioni di crescita a 2,4 miliardi di dollari entro il 2020. L’integrazione di Yahoo all’interno della nostra offerta migliora ulteriormente la nostra posizione sul mercato – commenta Christina Lundari, General Manager di Oath per l’Italia – Siamo estremamente grati al team di Mediamond per gli ottimi risultati raggiunti con le properties di Yahoo e per aver promosso in modo eccellente il brand sul nostro mercato”.

Stuart Flint

“L’annuncio di oggi conferma la nostra strategia globale di crescita in tutti i mercati Emea – aggiunge Stuart Flint, Vp Emea di Oath – riportare il business di Yahoo nelle mani di Oath in Italia e in Spagna ci permette di allagare la nostra reach, migliorare i nostri dati e mettere a disposizione dei nostri team locali un più ampio spettro di soluzioni da offrire agli advertiser per connettersi ai nostri consumatori attraverso la migliore esperienza possibile”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA