Anche Spotify nel Bonus cultura per i 18enni - CorCom

LA NOVITA'

Anche Spotify nel Bonus cultura per i 18enni

L’iniziativa a favore dei giovani apre alla possibilità di abbonarsi al servizio di streaming musicale. Enzo Mazza (Fimi): “Più valore alla costruzione dell’identità digitale”

28 Nov 2017

Spotify entra nel Bonus Cultura per i 18enni. Il servizio di streaming musicale rientra da quest’anno nel “menu” delle attività a cui i ragazzi possono accedere utilizzando i 500 euro previsti dall’iniziativa a cura del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Presidenza del Consiglio dei Ministri volto a promuovere la cultura tra i giovani.

Grazie a questo progetto, i giovani nati nel 1999 potranno utilizzare i buoni  messi a disposizione dal governo per attività culturali anche per acquistare abbonamenti Premium. Per riscattare il buono, basta creare un coupon 18App sulla piattaforma www.18app.italia.it di valore uguale o superiore all’importo del codice Spotify Premium che si intende acquistare. I codici disponibili sono da 1, 3, 6 e 12 mesi. Sarà sufficiente poi accedere al sito dedicato www.spotify-18app.com e seguire i passaggi per convertirlo. La spesa sarà quindi scalata dal credito 18app.

“Un’opportunità per avvicinare i giovanissimi a nuove tecnologie dirompenti come lo streaming, determinando un valore nella costruzione dell’identità digitale dei cittadini italian” dice Enzo Mazza Ceo di Fimi.

“Si tratta di un’opportunità per il nostro settore – è il commento di Veronica Diquattro, Managing Director Southern and Eastern Europe di Spotify -: insegnare ai ragazzi il valore della musica e l’importanza che ha l’ascolto legale dei propri artisti e brani preferiti è il modo migliore per costruire e garantire un futuro positivo al mercato”.

La musica sta contribuendo al successo dell’iniziativa: “Già nei primi giorni – dice ancora Mazza – gli utenti registrati erano il 58% in più rispetto al 2016”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

S
spotify