Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Anonymous pronto a lanciare il suo Facebook

Il gruppo sta lavorando alla creazione di Anonplus, social network dedicato a tutti gli “hacktivisti”: sarà il punto di incontro virtuale per il coordinamento dei futuri cyberattacchi?

18 Lug 2011

Anonymous pronto a lanciare un suo social network. Dopo che alcuni
degli “hackvisti” sono stati espulsi da Facebook e Google+, il
gruppo di hacker che ha messo in ginocchio aziende e enti pubblici
in tutto il mondo sta lavorando ad “Anonplus”, un punto di incontro
virtuale per tutti coloro che sono interessati a una “rete senza
censura”.
Anonplus è ancora in fase di creazione e , quindi, non attualmente
disponibile, sebbene sulla home page della piattaforma si legga
“sapranno che siamo arrivati. Noi ci sarà oppressione, non ci
sarà più la tirannia. Siamo il popolo e siamo Anonymous”.

Nella pagina web  in costruzione il gruppo spiega che “questo
progetto è dedicato a tutti quelli che vogliono una Internet
migliore. Benvenuti nella rivoluzione. Una rete sociale dove non
esistono la paura e la censura”. Ancora non è chiaro quando il
social network sarà attivo né quale sarà la grafica e il suo
funzionamento. Non si sa neppure se sarà un portale che fungerà
da strumento di coordinamento per eventuali futuri cyberattacchi
oppure se si limiterà ad offrire lo stesso servizio di Facebook &
company senza però affrontare i problemi relativi alla privacy
degli utenti.

I responsabili del servizio hanno già attivato un forum dedicato ad
Anonplus, grazie al quale gli utenti possono ricevere dettagli sul
nuovo progetto e, su richiesta, accedere alla versione beta. Finora
al forum si sono registrati circa un centinaio di utenti.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link