Calcio e diritti Tv, a Sky i match di Serie B 2021-2024 - CorCom

MEDIA

Calcio e diritti Tv, a Sky i match di Serie B 2021-2024

La pay Tv satellitare si aggiudica le 380 partite stagionali della competizione. Intanto la Serie A pubblica il bando per il pacchetto 2, con la coesclusiva di tre partite per turno, che andrà a completare il quadro dopo l’assegnazione dei pacchetti 1 e 3 a Dazn. Domani puntata speciale su 360ONTV  

28 Apr 2021

Antonello Salerno

I diritti televisivi per la trasmissione dei match della serie B di Calcio per il triennio 2021-2024 sono stati assegnati a Sky, che torna così ad arricchire la propria offerta di calcio dopo aver perso nelle scorse settimane la gara per la Serie A, con sette esclusive e tre coesclusive assegnate a Dazn.

Con la Serie B Sky si assicura 380 match stagionali della competizione, oltre ai play off e ai play out che decidono promozioni e retrocessioni. “L’adesione – si legge in una nota della Lega Serie B – è arrivata sia per il pacchetto relativo alle piattaforme digitale satellitare e digitale terrestre che per il pacchetto relativo alle piattaforme internet/mobile. All’offerta di Sky possono ora aggiungersi, entro il 15 giugno, altri operatori, il che consentirà una maggiore divulgazione del prodotto Serie BKT e ai tifosi e ai consumatori una più ampia facoltà di scelta. Quanto si sta determinando conferma la validità e l’importanza, in prospettiva futura, dell’innovativo modello di commercializzazione dei diritti televisivi introdotto dalla Lega Serie B”. Oltre ai diritti appena acquisiti Sky conta sui diritti di trasmissione delle gare di Uefa Champions League, Uefa Europa League e Uefa Conference League, oltre che della Premier League inglese, per un’offerta complessiva di oltre 400 match a stagione.

Intanto, come dicevamo, la Lega Serie A ha pubblicato ieri il bando per l’assegnazione dei diritti televisivi per tre match del massimo campionato in coesclusiva, dopo che aveva rifiutato un’offerta da 87,5 milioni da Sky. L’obiettivo dei presidenti del massimo campionato è di arrivare a ottenere da questa gara 100 milioni di euro, con una base d’asta che è stata in ogni caso fissata a 150 milioni di euro a stagione. Investimenti che potrebbero arrivare a questo punto da un’offerta più sostanziosa di Sky rispetto a quella rifiutata a fine marzo, o dall’ingresso di un nuovo “pretendente”. Tra nomi più tirati in ballo dalle indiscrezioni ci sono al momento Mediaset, ma anche Amazon e Discovery+. Chi vorrà partecipare alla gara dovrà mandare una manifestazione di interesse entro lunedì 3 maggio alle 10 del mattino. Una volta definita la platea dei soggetti interessati al pacchetti, il giorno dopo si darà il via alle trattative private, e si sottoporranno le proposte all’assemblea di Lega.

Prorpio dell’assegnazione dei diritti Tv della Serie A a Dazn e del suolo che questa decisione potrebbe avere nel percorso di digitalizzazione del Paese si parlerà giovedì 29 aprile, alle 18:00, nel nuovo appuntamento con 360ONTV al centro della notizia. Un panel di esperti spiegherà cosa cambierà per i consumatori, quali sono le sfide più importanti che il mercato dei media e della pay tv sarà chiamato a fronteggiare, quali opportunità e quali eventuali problemi apre questo nuovo scenario. Con un focus dedicato anche alla pirateria, per capire come si sta evolvendo e cosa si può fare per arginare un problema che sta causando danni gravissimi all’intera industria culturale del Paese.

All’appuntamento (qui il link per la registrazione) parteciperanno Mirella Liuzzi – parlamentare del Movimento 5 Stelle, membro della commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera oltre che ex sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico (da settembre 2019 a febbraio 2021), Augusto Preta, Presidente del Chapter Italiano dell’International Institute of Communications, founder e Ceo di ITMedia ConsultingPaolo Antonietti, Associate Partner Sport Innovation di P4I – Partner4Innovation Federico Bagnoli Rossi, segretario generale di Fapav, Federazione per la tutela dei contenuti audiovisivi e multimediali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5