Calcio e diritti Tv, Sky si prende il “pacchetto 2”: fine dei contenziosi - CorCom

MEDIA

Calcio e diritti Tv, Sky si prende il “pacchetto 2”: fine dei contenziosi

La pay Tv satellitare, che ha rinunciato alle azioni legali intentate sull’assegnazione a Dazn dei pacchetti 1 e 3, trasmetterà tre partite per ogni turno del campionato di Serie A per il 2021-2024. L’offerta accettata è di 87,5 milioni l’anno per il triennio

15 Mag 2021

Antonello Salerno

“La Lega Nazionale Professionisti Serie A comunica che si è perfezionata l’assegnazione del Pacchetto 2 alla società Sky Italia S.r.l. e che pertanto si sono completate le assegnazioni ai sensi di quanto previsto dall’Invito a presentare Offerte Diritti Audiovisivi Campionato di Serie A Pacchetti Dirette a Pagamento per il territorio italiano – Procedura riservata agli Operatori della comunicazione – Stagioni Sportive 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024 del 4 gennaio 2021 e dell’Invito alla Trattativa Privata del 27 aprile 2021”.

A comunicarlo in una nota è la Lega Serie A, annunciando che è stato completato l’iter per l’assegnazione in Italia dei diritti televisivi del campionato per il prossimo triennio. La decisione presa ieri sera dai presidenti del massimo campionato di calcio italiano va ad aggiungersi a quella che risale al 25 marzo, con l’assegnazione a Dazn – che ha una partnership tecnologica e di distribuzione con Tim – dei diritti in esclusiva di sette match del “pacchetto 1” e – sempre alla piattaforma di streaming – dell’altro ramo delle tre coesclusive, il “pacchetto 3”.

Con la decisione ufficializzata ieri dalla Lega Serie A Sky trasmetterà tre match per ogni turno di campionato, per la precisione quello del sabato alle 20.45, quello della domenica alle 12.30 e il “monday night”.

L’assegnazione è stata perfezionata nella tarda serata di ieri, attorno alle 23:00, dopo che la riunione dei presidenti di serie A, iniziata nel primo pomeriggio, era stata sospesa in serata proprio per limare gli ultimi dettagli. Alla ripresa dei lavori è caduto l’ultimo ostacolo, con Sky che ha accettato di rinunciare al ricorso presentato al Tribunale di Milano contro l’assegnazione dei diritti televisivi degli altri due pacchetti a Dazn.

“Nel triennio 2021/2024 – recita un comunicato della Pay Tv satellitare – Sky e Now offriranno un ampio numero di partite a stagione di calcio nazionale e internazionale, con 114 partite di serie A, tutte le partite del Campionato di Serie B, più di 400 match di Champions League, Europa League e Europa Conference League, insieme a tre grandi campionati internazionali come la Ligue 1, la Bundesliga e la Premier League per la prossima stagione. Senza dimenticare il resto del grande sport in diretta, con motori, basket, tennis, rugby, golf e molto altro. Una programmazione con tanti eventi a partire dalle prossime due finali di Europa League e Champions (26 e 29 maggio) – prosegue la nota – e dai prossimi Europei di calcio con tutte le 51 partite live su Sky (dall’11 giugno all’11 luglio)”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA