Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

EDITORIA

Carta stampata verso il tramonto, il ceo del Nyt: “I giornali rafforzino il digitale”

Secondo Mark Thompson l’edizione cartacea potrebbe avere una “data di scadenza”: “Nuove tecnologie chiave di volta per trattenere lettori”

16 Feb 2018

La carta stampata può avere altri dieci anni di vita, almeno nel caso del New York Times: è quanto prevede il ceo del quotidiano Mark Thompson, in una intervista alla Cnbc. “Credo che almeno 10 anni sia quanto possiamo prevedere in Usa per i nostri prodotti stampati”, ha spiegato Thompson. Il manager ha assicurato che vorrebbe che l’edizione cartacea sopravvivesse e prosperasse il più a lungo possibile, ma ha ammesso che essa potrebbe avere una data di scadenza.

“Noi – ha detto – decideremo semplicemente su una base economica: potrebbe arrivare un momento in cui i dati economici di un giornale stampato non abbiano più senso per noi. Il nostro piano – ha proseguito – è continuare a servire i nostri fedeli abbonati il più a lungo possibile, ma nello stesso tempo rafforzare il business digitale, in modo da avere una società di crescente successo molto tempo dopo che sarà finita l’epoca della stampa”. Il Nyt sta già scommettendo da tempo sull’online, che ha fatto registrare un boom di abbonati e di ricavi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

M
Mark Thompson
N
new york times

Articolo 1 di 5