Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

ASSET

Catricalà: “Rai, nessuna privatizzazione in ballo”

Il viceministro allo Sviluppo interviene sulla valutazione firmata Mediobanca di una ipotetica vendita di viale Mazzini: “E’ un asset strategico”

19 Giu 2013

m.s.

“Per ora all’attenzione del Governo non è arrivata nessuna ipotesi di vendita o privatizzazione”. Così il viceministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricalà, sulla ipotetica cessione di asset Rai come Raiway che, secondo uno studio firmato Mediobanca, frutterebbe allo Stato italiano oltre due miliardi.

Interpellato a margine di un’audizione alla Camera, il viceministro ribadisce, riferendosi a Viale Mazzini, che “nessuno vuole smantellare nulla” e che l’azienda gode di una “ottima gestione”. E commentando la valutazione di due miliardi osserva: “È uno studio di natura prettamente economica, ma non è solo una questione economica, è politica: la Rai è un asset strategico”.

“Si potrebbe sostenere – ha commentato ieri l’analista di Mediobanca Fabio Pavan nel report – che la profittabilita’ della Rai è ben inferiore a quella della media del settore ma questo gap sarebbe compensato considerando un premio di controllo in caso di vendita”.

Sull’ipotesi vendita si è espresso anche il presidente della Vigilanza Rai, Roberto Fico (M5S): “In questo momento vendere significherebbe svendere. Andrei piuttosto a tagliare gli F35 e a finanziare la Rai“.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
catricalà
M
mediobanca
R
rai
R
roberto fico

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link