Comcast punta alla DreamWorks, deal da 3 miliardi di dollari - CorCom

CONTENUTI

Comcast punta alla DreamWorks, deal da 3 miliardi di dollari

L’operazione potrebbe creare un super-rivale per la Walt Disney Co. nel family entertainment. La società guidata da Jeffrey Katzenberg è l’ultima major “indipendente”

27 Apr 2016

Comcast punta all’acquisto della DreamWorks Animation. La notizia rimbalza da ieri sul Wall Street Journal che parla di un accordo da 3 miliardi di dollari. All’orizzonte la creazione di un super rivale per Walt Disney nel mercato del family-entertainment.

DreamWorks al momento rimane uno delle ultime case di produzione a non essere parte di un gruppo più grande, ma da tempo circolano voci sull’intenzione di vendere di Jeffrey Katzenberg, chief executive, visti anche i flop registrati negli ultimi anni e le pressioni degli investitori. Nel 2014 si era parlato di trattative con la giapponese SoftBank e la Hasbro, mentre più recentemente erano circolate anche voci di contatti con compratori cinesi.

Comcast dal canto suo, a partire dall’acquisizione del gruppo NBCUniversal nel 2011, ha investito diversi miliardi in parchi divertimento tematici e sul merchandising, due elementi che potrebbero essere molto utili alla DreamWorks nella promozione dei suoi personaggi e storie, molto più di quanto sarebbe in grado di fare da sola. L’accordo potrebbe poi anche garantire a Universal una presenza più forte in Cina, mercato sul quale DreamWorks ha puntato già da qualche anno,come dimostra anche Oriental DreamWorks, la joint venture aperta a Shanghai che ha co-prodotto ‘Kung Fu Panda 3′.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
comcast
D
Dreamworks