Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

REPORT

Streaming video in volo, nel mondo 450 milioni di utenti entro il 2022

“Home Video and Ott Video Forecast” di Strategy Analytics: si rafforzano i grandi player come Netflix e Amazon Video, famiglie paganti nel mondo già a quota alla 250 milioni. “Grandi benefici per gli Over the Top ma spazio anche per aziende media concentrate su modelli di pay TV più tradizionali e sullo sviluppo dei contenuti”

02 Mar 2018

Supera quota 250 milioni il numero di famiglie che in tutto il mondo pagano per i servizi di video in streaming come Netflix e Amazon Video. Emerge dal report Home Video and Ott Video Forecast – Global firmato Strategy Analytics, secondo cui il numero di case paganti raggiungerà circa 300 milioni entro la fine del 2018 e oltre 450 milioni entro il 2022.

“I leader di mercato come Netflix e Amazon trarranno il massimo beneficio da questa tendenza – nota la società – ma si prevedono grandi opportunità anche per le società media attualmente concentrate su modelli di pay TV più tradizionali e sullo sviluppo dei contenuti”.

La spesa media mensile delle famiglie per i servizi di streaming video è aumentata del 5,0% nel 2017. Il numero totale di abbonamenti per streaming video ha raggiunto 345 milioni alla fine del 2017 mentre le famiglie che pagano per i servizi di streaming video hanno utilizzato in media 1,39 servizi.

Gli Stati Uniti registrano la più alta penetrazione dei servizi di streaming video, con il 59% delle famiglie che utilizza almeno un servizio.

“Lo streaming di video sta rapidamente diventando parte delle occasioni di entertainment degli utenti – dice Michael Goodman, Director, TV & Media Strategies -. L’utilizzo copre già circa la metà delle famiglie nei mercati più maturi ed è probabile che raggiungerà tali livelli in molti altri paesi nel prossimo futuro”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

S
streaming
V
video

Articolo 1 di 5