IL TAKEOVER

Dazn a caccia di nuovi mercati: via all’acquisizione di Eleven Group

Tre gli obiettivi dell’operazione: raggiungere più territori, ampliare il portafoglio di diritti calcistici e generare nuovi ricavi grazie ai social media. Il ceo Shay Segev: “Puntiamo a diventare la principale piattaforma mondiale dell’intrattenimento sportivo”

27 Set 2022

Antonello Salerno

DAZN_Eleven

Espandere la propria capacità nel settore del live streaming di contenuti sportivi: è questo l’obiettivo che ha portato Dazn a trovare l’accordo per l’acquisizione delle attività media di Eleven Group a livello globale. Un deal destinato a garantire una crescita dei ricavi di Dazn Group pari a circa 300 milioni di dollari all’anno. Al completamento dell’accordo, Andrea Radrizzani, founder di Eleven, entrerà a far parte del board di Dazn come Executive Director e supporterà lo sviluppo del business di Dazn Group.

Gli obiettivi dell’acquisizione

Tre i principali obiettivi che il gruppo – che in Italia ha i diritti per la trasmissione dei match della Serie A di Calcio – si pone con questa operazione: il primo è di arrivare a raggiungere un numero sempre maggiore di territori, grazie al fatto che una volta completato il takeover Dazn diventerà il broadcaster delle principali leghe calcistiche in Portogallo e Belgio, integrando quest’offerta a quella già attiva in Italia, Giappone, area Dach e Spagna. Questo consentirà alla piattaforma di streaming di accedere a nuovi bacini di utenti e rafforzarsi come un “one-stop shop” per accedere alla libreria di contenuti live e on-demand, analisi e highlight, per acquistare merchandise, ticket, giocare e scommettere. Il takeover servirà inoltre a Dazn per ampliare il proprio portafoglio di diritti calcistici grazie ai 40mila match che Eleven offre in streaming ogni anno.

WHITEPAPER
Perchè dovresti sfruttare il CRM per un marketing basato sull'esperienza
CRM
Marketing

“Grazie a un accordo strategico – si legge in una nota – Eleven gioca un ruolo chiave in Fifa+, il servizio Ott della Fifa, supportando la produzione, la trasmissione e la distribuzione di incontri sportivi live di oltre 90 associazioni membri della Fifa. In particolare, le due società, insieme, creeranno il più grande portfolio di contenuti dedicati al calcio femminile: Eleven vanta i diritti sui contenuti sportivi femminili relativi a sei differenti confederazioni che si aggiungeranno all’offerta di Dazn, che comprende, tra l’altro, la Uefa Women’s Champions League, la Liga F in Spagna, la FA Women’s Super League e la Women’s FA Cup inglesi e la WE League giapponese”.

Quanto infine all’attività sui social media, l’acquisizione di Team Whistle, la media company di Eleven, consentirà a Dazn “di raggiungere un pubblico più giovane, diversificare ed espandere le proprie competenze di fan engagement – si legge in una nota – oltre che massimizzare il valore del portafoglio diritti di Dazn”.

“Questa acquisizione aumenta la scalabilità del nostro business – spiega Shay Segev, ceo di Dazn Group  – È un passo avanti importante per consolidare la nostra mission di diventare la principale piattaforma globale di intrattenimento sportivo. Nutro profonda ammirazione per i risultati raggiunti da Andrea, Marc e dal team e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con loro per far crescere le nostre ambizioni. Insieme formiamo il management team più forte e credibile del settore. Dazn ha investito nello sviluppo di una rivoluzionaria piattaforma sportiva digitale, dove i tifosi possono beneficiare dell’intera offerta di intrattenimento sportivo interattivo. Non vediamo l’ora di espandere le nostre capacità in nuovi mercati così come far leva sui punti di forza di Eleven all’interno di Dazn”.

“Per noi Dazn è il futuro del broadcasting digitale sportivo e la casa ideale per Eleven – aggiunge Marc Watson, ceo di Eleven Grou – Lo sport è una delle principali forme di intrattenimento a livello globale e l’unione con Dazn sarà trasformativa, permettendoci di raggiungere maggiori economie di scala e una piattaforma globale per il nostro team di talenti. Non potevamo essere più entusiasti di questo accordo e non vedo l’ora di lavorare con Shay e tutto il team di Dazn”.

“Questo accordo segna un’accelerazione della nostra strategia di diversificazione delle nostre offerte e fa leva sui nostri diritti sportivi e la nostra piattaforma in nuovi mercati e modelli di business – afferma Kevin Meyer, chairman di Dazn – Team Whistle è un’azienda in crescita con una comprovata esperienza nella monetizzazione di contenuti dal formato breve. Sarà estremamente di valore per DAZN in un momento in cui siamo focalizzati a generare massimo valore dal nostro invidiabile portfolio di diritti, creando nuovi format di contenuti per raggiungere un nuovo pubblico e generare nuovi flussi di entrate. Non vediamo l’ora di dare il benvenuto a tutti i nuovi colleghi”.

“Negli ultimi sei anni con Eleven abbiamo sviluppato una sport media company di successo, e siamo entusiasti che questo percorso continui – conclude Andrea Radrizzani, Founder & Chairman di Eeleven & Owner of Leeds United – La fusione offrirà maggiori opportunità come gruppo che continua a lavorare per creare un destinazione globale per gli appassionati di sport, che è stata la nostra missione sin dal primo giorno”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5