Dazn, un mese di abbonamento gratuito per farsi perdonare del black-out - CorCom

MEDIA

Dazn, un mese di abbonamento gratuito per farsi perdonare del black-out

La piattaforma di streaming che si è aggiudicata i diritti per la trasmissione dei match di serie A per il triennio 2021-2024 corre ai ripari dopo il disservizio dello scorso week-end. L’e-mail agli utenti: “Faremo il possibile per evitare che un problema simile si ripresenti”

16 Apr 2021

A. S.

Dazn corre ai ripari dopo il problema tecnico che ha impedito a un gran numero di utenti, domenica 11 aprile, di vedere in streaming i match Inter-Cagliari e Verona-Lazio: “Sappiamo che potresti aver riscontrato difficoltà ad accedere alla piattaforma domenica 11 aprile – si legge in una e-mail inviata dalla piattaforma di streaming ai suoi utenti – Siamo molto dispiaciuti per i disagi e vogliamo offrirti un mese di accesso senza ulteriori costi aggiuntivi”.

Per poter accedere all’offerta gli abbonati dovranno inserire entro il 31 maggio l’indirizzo e-mail associato al proprio abbonamento e poi cliccare sul link contenuto nel messaggio, a cui Dazn risponderà entro 48 ore. “Faremo tutto il possibile per evitare che un problema simile si ripresenti”, conclude la comunicazione della piattaforma di streaming, che si è recentemente aggiudicata l’asta per l’assegnazione dei diritti di trasmissione delle partite della Serie A di calcio per il triennio 2021-2024.

La società aveva spiega domenica con una serie di statement cosa stesse succedendo: “Siamo molto amareggiati per quanto accaduto oggi sulla nostra piattaforma – spiegava Dazn – Siamo assolutamente consapevoli della grande responsabilità che abbiamo nei confronti di tutti i tifosi e dell’intero mondo dello sport”. “Il problema è derivato dal fallimento del servizio di autenticazione fornito da un nostro partner esterno che non è stato in grado di risolvere velocemente applicando le previste procedure di backup – sottolineava – pur avendo ricevuto da parte di Dazn informazioni tempestive e collaborazione immediata”.

Nell’aggiornamento arrivato pèoi nella serata di domenica Dazn aveva aggiunto altri particolari: “Come comunicato in precedenza – recitava la nota – stiamo indagando il problema originato dal nostro partner Comcast Technology Solutions (Cts), che ha avuto un impatto su Dazn e su altri broadcaster europei. Malgrado il problema si sia ora risolto, consapevoli dell’effetto che questa situazione ha avuto soprattutto sui tifosi, offriremo opportuni indennizzi, che saranno comunicati nei prossimi giorni, a coloro che hanno riscontrato anomalie durante le partite del pomeriggio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

D
dazn

Approfondimenti

D
Diritti Tv Serie A
S
streaming

Articolo 1 di 2