SOCIAL

Facebook News sbarca in Europa: “Pagheremo gli editori”

Germania, Francia e Regno Unito i primi Paesi in cui il social network lancerà la piattaforma che ha già debuttato negli Usa. Nel mirino anche India e Brasile: “Rispetteremo i modelli di business”

26 Ago 2020

A. S.

La sezione “news” di Facebook è pronta a espandersi anche al di fuori degli Stati Uniti, dove ha debuttato a ottobre, al massimo entro un anno. “Stiamo prendendo in considerazione Regno Unito, Germania, Francia, India e Brasile – spiega in un comunicato Campbell Brown, vice president delle Global News Partnerships di Facebook – In ogni Paese pagheremo gli editori per assicurare che i loro contenuti siano disponibili nel nuovo prodotto”.
“Le abitudini dei consumatori e l’inventario delle notizie variano in base al Paese, quindi – prosegue il manager – lavoreremo a stretto contatto con partner giornalistici in ciascun Paese per personalizzare l’esperienza”, con l’obiettivo di dare vita a un prodotto “di valore per gli utenti, rispettando al contempo i modelli di business degli editori”.

La sezione news viene gestita da giornalisti ed è aperta a testate che siano riconosciute per l’ampiezza della propria audience e per la serietà e l’integrità delle notizie che pubblicano. Facebook controllerà le pubblicazioni anche grazie all’intervento di Fact checkers, prendendo una serie di contromisure ad hoc Paese per Paese contro la disinformazione. Al momento del lancio negli Stati Uniti la sezione poteva contare sul contributo di 200 testate generaliste e di migliaia di pubblicazioni locali e regionali.

Il piano di espansione riguarda anche le attività della sezione news negli Usa, dove, secondo le analisi del sociel network, più del 95% del traffico generato dalla sezione è un moltiplicatore di traffico e di visualizzazioni per gli editori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

C
Campbell Brown

Aziende

F
facebook

Approfondimenti

N
News
S
social network

Articolo 1 di 5