Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

POLTRONE

Facebook Italia spinge sul business delle aziende, entrano Barra e Di Benedetto

Nuova organizzazione più verticale, il country director Luca Colombo: “Puntiamo ad avvicinare ancora di più le società alle piattaforme della famiglia Fb”. Due nuovi manager andranno a presidiare il settore automotive e telco e quello per la consulenza strategica

18 Giu 2018

Nuova struttura organizzativa per Facebook in Italia dove l’azienda social annuncia due nuove nomine. La nuova struttura organizzativa di Facebook Italia, guidata dal Country Director Luca Colombo, si dota di “un’organizzazione più verticale rispetto ai diversi settori di business” e vede l’ingresso di due nuovi manager, Evita Barra, Sector Lead – Automotive, Tech&Telco, e Mariano Di Benedetto, Agency Lead.

In particolare, Barra potrà contare sulle conoscenze acquisite nel corso di una carriera passata all’interno del mondo della tecnologia per supportare lo sviluppo delle strategie delle aziende di settori strategici, come il mondo Auto e delle Telecomunicazioni. Mentre Di Benedetto, nuovo Agency Lead, avrà la responsabilità della gestione e dello sviluppo delle relazioni con le agenzie media, creative e le consultancy company. “Un ruolo strategico di consulenza che ha l’obiettivo di elevare ulteriormente il supporto a questi partner e stringere relazioni sempre più strategiche e rilevanti” spiega Facebook.

“La nuova organizzazione ha l’obiettivo di avvicinare ancora di più le aziende all’utilizzo delle piattaforme della famiglia Facebook” sottolinea il social network. Nel mondo oltre 80 milioni di piccole imprese sono su Facebook per permettere al loro business di crescere e 6 milioni sono gli inserzionisti attivi.

“Il nostro desiderio – dice Colombo – è quello di consolidarci come partner strategico di tutti i player della filiera, aiutandoli a intercettare questi trend e sfruttare al meglio le potenzialità offerte da Facebook e Instagram, portando risultati concreti per il loro business”.

Un approccio verticale, spiega ancora Colombo, “con competenze specifiche, risulta sempre più fondamentale e sono convinto che questa sia la strada giusta per affrontare i rapidi cambiamenti che siamo chiamati a gestire nella industry”. Dunque, in un mercato che si evolve a grande velocità, Facebook sottolinea di essere stata “una delle prime aziende al mondo a comprendere l’importanza e le potenzialità dei dispositivi mobile, che oggi rappresentano il più importante mezzo di fruizione di internet e social”.

Secondo Cisco il 78% dei dati da dispositivi mobili entro il 2021 sarà consumato per vedere video. Per cogliere queste sfide e anticipare i trend del mercato, generare valore e rispondere in modo concreto alle esigenze delle aziende, Facebook in Italia “affronta la necessità crescente di poter contare su competenze specifiche che aiutino a sfruttare le potenzialità delle nuove modalità di comunicazione”, in base alle caratteristiche dei diversi settori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

F
facebook italia

Articolo 1 di 5