Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Facebook manda all’aria i “sei gradi di separazione”

Secondo uno studio dell’Università Statale di Milano ci sono solo quattro contatti a separare un utente da un altro. Ridimensionata la teoria elaborata negli anni Sessanta

22 Nov 2011

Un esperimento degli anni '60, reso poi celebre dal cinema,
affermava che tra due sconosciuti hanno tra loro "sei gradi di
separazione", ovvero, anche il più sperduto contadino può
essere sempre ricondotto, attraverso sei persone che si conoscono
tra loro, ad esempio a un divo di Hollywood. Ora i ricercatori
dell'Università Statale di Milano ha scoperto che, su
Facebook, questi gradi di separazione sono solo quattro. "Il
grado di separazione tra due persone – spiega l'ateneo – misura
quanto sono vicine a conoscersi. Tra due amici il grado di
separazione è zero. Tra due persone che non si conoscono ma hanno
un amico in comune il grado di separazione è uno, e così via. I
famosi esperimenti condotti da Stanley Milgram alla fine degli anni
Sessanta su un piccolo numero di persone hanno consolidato
l'idea che sul pianeta ci siano sei gradi di separazione, ossia
che qualsiasi coppia di persone siano separate in media da non più
di sei conoscenze intermedie".

Questa idea è stata poi utilizzata da John Guare per un'opera
teatrale da cui è stato tratto il film "Sei gradi di
separazione", con Will Smith come protagonista. "Mentre
non sapremo mai se l'esperimento di Milgram fosse valido per
tutto il pianeta – sottolinea l'Università – la dimensione e
la penetrazione di Facebook hanno permesso a un gruppo di
informatici della Statale, in collaborazione con due informatici di
Facebook, di effettuare per la prima volta un esperimento simile su
scala planetaria".

Usando algoritmi sviluppati dal Laboratorio di Algoritmica per il
Web dell'Università si è potuto per la prima volta calcolare
i gradi di separazione tra tutte le coppie di individui su
Facebook. In media, i gradi sono 3.74, molto meno di quanto
l'esperimento di Milgram facesse pensare: in effetti, ben il
92% delle coppie è separato da non più di 4 gradi. La misurazione
compiuta dai ricercatori, conclude la Statale, "è il più
grande esperimento di questo tipo mai eseguito per ordine di
grandezza: si pensi che Milgram aveva utilizzato un centinaio di
coppie possibili, mentre i ricercatori 65 miliardi, ovvero il
numero corrente di rapporti di amicizia su Facebook".