L'EMENDAMENTO

Coronavirus, ad Agcom il potere di rimuovere fake news

Questa la proposta dei 5 Stelle: all’Autorità anche la facoltà di istituire un presidio di monitoraggio e controllo insieme ad esperti accademici e dell’Ssn

17 Apr 2020

Attribuire all’Agcom la competenza per il contrasto alle fake news sanitarie con la possibilità di ordinare la rimozione dei contenuti dalle piattaforme digitali, siti ed altri canali di diffusione applicando sanzioni amministrative che vanno da 100mila a 5 milioni di euro. È quanto prevede un emendamento al Dl Cura Italia che porta la firma del deputato 5 Stelle Paolo Lattanzio e depositato in commissione Bilancio alla Camera.

La proposta riconosce inoltre all’Agcom anche la facoltà di istituire un presidio stabile di controllo, monitoraggio e contrasto delle fake news relative all’emergenza Coronavirus, assistito esperti del mondo accademico, dell’Ssn e dell’unità di crisi.

Inoltre è previsto che l’Autorità si possa avvalere dei Corecom per “assicurare le esigenze di decentramento sul territorio e di coordinamento delle iniziative”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agcom
C
coronavirus
F
fake news

Articolo 1 di 5