Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

I “pacchetti multimediali” portano 60mila Pmi sul Web

15 Dic 2010

Seat PG conferma il proprio ruolo di “local marketing
communication agency”, annunciando la vendita, in soli 12 mesi di
100 mila pacchetti multimediali. I pacchetti multimediali sono
parte di una strategia di integrazione fra le piattaforme
disponibili (Internet, telefono e carta) volta a garantire alle
imprese italiane una visibilità cross mediale e una maggiore
presenza su Internet. Delle 100 mila aziende che hanno aderito
all’offerta, infatti, oltre 60 mila avranno un sito web
personalizzato realizzato da Seat.

“In Italia quasi due imprese su tre non hanno un proprio sito
internet ed è per questo che a fine 2009 abbiamo scommesso su
pacchetti che incentivassero lo sbarco sul web, in maniera semplice
e senza grossi investimenti. Nel corso di questi 12 mesi abbiamo
potuto registrare grande entusiasmo e crescente interesse da parte
dei nostri clienti tanto che il risultato di 100 mila pacchetti
venduti è al di sopra delle nostre attese”, ha dichiarato
Alberto Cappellini, amministratore delegato di Seat PG. “Siamo
certi che anche i piccoli imprenditori siano pronti alla sfida di
Internet e siamo impegnati a supportarli in una crescita su questa
piattaforma che presenta ancora importanti margini di
sviluppo”.

Da un punto di vista geografico la risposta delle grandi aree
metropolitane è stata molto dinamica: Milano, Roma, Torino e
Napoli da sole rappresentano quasi il 17% del totale dei pacchetti
venduti. Seguono le provincie venete (Vicenza, Treviso, Padova,
Venezia e Verona) con complessivamente quasi l’11% di adesioni
all’offerta. Firenze da sola esprime un 3% (circa 2310 imprese),
seguita da Forlì con il 2,7% e da Bari, Bologna e Palermo che si
attestano intorno al 2% del totale.

“Se da una parte notiamo che i grandi centri e i territori
industrializzati rispondono con dinamicità all’offerta di
visibilità sulla piattaforma web, dall’altra non possiamo che
evidenziare come anche in territori centrali e sviluppati, come
quelli presi in considerazione, la presenza su Internet sia ancora
una conquista meno diffusa e scontata di quanto si potrebbe
credere”, conclude Alberto Cappellini.

Nei primi nove mesi del 2010 Seat PG – che ha recentemente
lanciato, prima directory al mondo, un servizio di ecommerce
dedicato alle Pmi – ha registrato una forte accelerazione dei
ricavi online in Italia con un +56%, grazie soprattutto al
contributo della vendita dei pacchetti multimediali e allo sviluppo
dei servizi di marketing online. La nuova strategia di Seat PG ha
permesso di velocizzare il processo di evoluzione del mix dei
ricavi, con internet in aumento al 28,9% dal 17,2% dei primi nove
mesi del 2009.