Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Informazioni per apps, nuovo business per la stampa

Usa Today apre a terze parti l’accesso a due banche dati (top ten dei libri e buste paga degli sportivi) per lo sviluppo di applicazioni mobili

23 Set 2010

Materiale per apps vendesi. Mentre la Commissione Ue lancia una
consultazione pubblica per il rilascio da parte delle PA di
informazioni utili allo sviluppo di applicazioni mobili, il
giornale Usa Today, si legge su Nòva, offre a terze parti
l’accesso alla classifica dei libri più venduti e l’elenco
delle buste paga dei rofessionisti sportivi: ingredienti per
applicazioni e siti web. La strada è già stata aperta da The
Guardian che riunisce nella pagina “World government data” una
raccolta di archivi resi disponibili dai governi nazionali o da
organizzazioni internazionali come l’Ocse.

La piattaforma del Guardian permette la collaborazione con i
programmatori. A partire dalla tecnologia Api consente di
progettare apps per la telefonia mobile, widget e motori di
ricerca. Il New York Times apre invece una specie di “apps
store” per aiutare gli altri quotidiani a sviluppare
microsoftware adatti a dispositivi mobili: dal primo gennaio
accesso a pagamento.