MEDIA

Intelligenza artificiale nel piano industriale Rai. Sergio: “Svolta nella produzione audiovisiva”

Presentata in via preliminare la strategia per il 2024-2026. L’Ad: “Il panorama attuale multipiattaforma e multidevice implica una necessaria evoluzione”. In cantiere assunzioni di giovani nativi digitali per accompagnare la trasformazione

Pubblicato il 18 Dic 2023

Schermata 2023-12-15 alle 12.46.55

Si parla anche di possibile uso dell’intelligenza artificiale nel nuovo piano industriale 2024-26 della Rai, il cui esame è stato avviato nel corso dell’ultimo CdA. A chiarirne i contorni al termine della riunione è stato l’amministratore delegato Roberto Sergio, spiegando di aver “presentato in via preliminare al Cda un piano importante e delicato perché cade in un momento di svolta nel mondo della produzione radiotelevisiva. Il nuovo panorama multipiattaforma e multidevice implica alla Rai una necessaria evoluzione che ne mantenga la centralità nella produzione culturale e dell’audiovisivo in genere”.

Analisi avanzata dei dati a sostegno dei processi

”Si tratta naturalmente di una prima versione, che il Cda dovrà esaminare e discutere nelle prossime settimane”, ha aggiunto Sergio, sottolineando che “in tale contesto di scenario, il Piano che abbiamo iniziato a esaminare oggi, prevede, fra l’altro, la possibilità di utilizzare l’intelligenza artificiale, e quindi una analisi molto avanzata dei dati, a sostegno di alcuni processi”.

WHITEPAPER
I segreti per una strategia SEO efficace basata sull'Intelligenza Artificiale
Advertising
Martech

Inserimento di nativi digitali e percorsi di riqualificazione

Per favorire l’implementazione delle soluzioni più innovative, il Piano prevede sia “l’inserimento di figure giovani e native digitali”, sia “specifici interventi di riqualificazione professionale – ha aggiunto Sergio -, proprio perché vogliamo valorizzare pienamente le tante qualificate risorse interne all’azienda e allinearle al nuovo contesto tecnologico”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5