Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’iPad violato dagli hacker, At&t si scusa via e-mail

La compagnia americana invia un messaggio ai 114mila clienti vittime di violazione della privacy. Attwood: “Sfruttata dai cybercriminali una funzione creata per velocizzare i log-in”. Intanto l’Fbi continua a indagare

14 Giu 2010

At&T chiede scusa per
l’intrusione
nella privacy di 114mila utenti che avevano
acquistato un iPad 3G e che avevano visto rendere pubblici i propri
indirizzi e-mail a seguito di un attacco hacker.E lo fa con una
e-mail a firma della vice-presidente della società Dorothy
Attwood. La Attwood ha spiegato che “gli indirizzi dei
proprietari di iPad 3G sono stati violati da hacker non autorizzati
che maliziosamente hanno sfruttato una funzione creata per
accelerare il processo di log-in sull'iPad”.

Il gruppo di hacker, chiamato Goatse Security, ha scoperto la
scorsa settimana la breccia nella sicurezza del sistema e ha
"notifocato" le info al sito di pettegolezzi Gawker.com.
Dell'intrusione, definita una “minaccia informatica
potenziale”, si sta occupando da qualche giorno l'Fbi.