Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AUDIOVIDEO

Le statue del Bernini in 8K, approda nelle sale l’ultra-alta definizione

Il genio del Barocco rivive al cinema con il documentario co-prodotto da Magnitudo Film, Lifi e Chili. Il regista Francesco Invernizzi: “Fondiamo ingegneria e competenze estetiche”

08 Nov 2018

Patrizia Licata

giornalista

Bernini in 8K: così rivive al cinema l’esposizione dedicata al genio italiano del Seicento dalla Galleria Borghese di Roma. La mostra che da novembre 2017 a febbraio 2018 ha riunito una selezione di oltre 60 capolavori è oggi un film documentario diretto da Francesco Invernizzi e co-prodotto da Magnitudo Film, Lifi e Chili, che porta sul grande schermo il realismo delle sculture di Gian Lorenzo Bernini grazie all’ultra-definizione dell’8K, in grado di offrire immagini con una risoluzione quattro volte superiore al 4K.

Se la visione in galleria delle opere di un artista resta un’emozione unica, le riprese in 8K e il lavoro di post-produzione di Magnitudo Film permettono di cogliere i dettagli e gli intenti narrativi di Bernini scultore con una completezza che spesso non è possibile ottenere dal vivo. La magia del grande schermo aiutata dal digitale restituisce così a pieno la drammaticità dello sguardo di Proserpina rapita da Plutone, lo stupore delle sottili foglie di alloro tra le dita di Dafne toccata da Apollo, l’eroica tristezza negli occhi di Enea che fugge da Troia col padre sulle spalle, fino alla sensualità del materasso dell’Ermafrodito dormiente – un’aggiunta di Bernini a una scultura esistente talmente spregiudicata da indurre il committente, il cardinale Scipione Borghese, a celarla sotto un coperchio.

Magnitudo Film è la casa di produzione cinematografica italiana che coniuga l’alta tecnologia con la divulgazione culturale grazie a un team di ricercatori e esperti che permettono di lavorare con definizioni 4k, 8k HDR, HFR e 3D stereoscopico e di realizzare progetti di realtà virtuale, aumentata e mista a fianco di partner internazionali.

Sono infatti 74 i paesi dove oggi opera Magnitudo, ci spiega il fondatore e regista Francesco Invernizzi. Il punto di forza è l’uso delle tecnologie che rappresentano “il massimo della qualità sul mercato in questo momento” accanto alle consulenze scientifiche. Ne nasce un prodotto che non è solo una prova tangibile dei progressi dell’hitech ma un documento di valore storico-artistico che resta nel tempo.

“Lavorare con la tecnologia è stimolante perché spinge a rinnovarsi continuamente”, afferma Invernizzi. “Siamo nati col 3D e il 4K, ma oggi l’8K offre le migliori prestazioni disponibili, anche in fase di post-produzione. Abbiamo un team di ingegneri, ognuno con competenze specifiche, e uniamo al know-how tecnico le competenze artistiche ed estetiche”.

Il film-documentario Bernini sarà nelle sale italiane il 12, 13 e 14 novembre. E’ prodotto insieme a Chili, l’azienda nata in Italia che ha creato il primo entertainment centered marketplace, un’esperienza per gli appassionati di cinema e serie Tv a tutto tondo grazie a una piattaforma pay per view cui si accede tramite Pc, tablet, smartphone, lettore blue-ray o smart Tv. Il film Bernini inaugura la stagione L’arte al cinema, una serie di documentari che verranno distribuiti da Magnitudo insieme a Chili fino alla primavera 2019.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

8
8K
C
cinema

Articolo 1 di 5