Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Microsoft rifà il look a Bing e lo veste di social e mobile apps

Negli Usa il marketshare del motore è dell’11,8%, molto distante dal predominio di Google. Ma le alleanze con Yahoo! e Facebook permetteranno di recuperare terreno

16 Dic 2010

Il Bing Summit di San Francisco è stato l'occasione per
Microsoft per vantare la crescita del suo motore di ricerca e
introdurre nuove funzionalità, molte sulla versione mobile,
disegnate per attrarre sempre più utenti. Satya Nadella, Senior
vice president della ricerca e sviluppo di Redmond, ha affermato
che a un anno e mezzo dal lancio, Bing ha conquistato un market
share dell'11,8% e conta oggi 90 millioni di utilizzatori,
mettendo a segno 19 mesi consecutivi di crescita.

La distanza da Google è ancora notevole, notano gli analisti:
Microsoft non è riuscita a scalzare il predominio di Mountain View
che ancora controlla due terzi delle ricerche su Internet
effettuate negli Stati Uniti. Tuttavia la partnership con Yahoo
dovrebbe produrre i suoi frutti, visto che ormai le search che si
fanno sul portale dell’azienda di Sunnyvale avvengono solo
tramite Bing.

Le nuove funzionalità presentate a San Francisco sono chiamate a
rafforzare il posizionamento di Microsoft nella Internet search.
Fondamentale quella che permette a Bing di classificare i risultati
della ricerca in base ai giudizi “mi piace” dati dagli amici
dell’utente sulla loro pagina Facebook – un’opzione resa
possibile dall’alleanza di recente siglata da Microsoft con il
social network.

Numerose le funzionalità introdotte per la versione Bing Mobile,
come AutoSuggest, per perfezionare le ricerche con un semplice
tocco del dito, o Bing Streetside, per effettuare “passeggiate
virtuali” nelle aree coperte dal servizo di mappe stradali per
controllare gli indirizzi. Microsoft ha anche aggiornato
l’applicazione mobile di Bing per permettere agli utenti di fare
le prenotazioni usando il servizio di OpenTable senza lasciare il
motore di ricerca e visionando la posizione dei ristoranti sulle
mappe di Bing. Presto, ha annunciato Microsoft, Bing sarà
integrato con il servizio FanSnap per comprare biglietti di eventi
direttamente sul motore di ricerca.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link