Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nasce On the Docks, rampa digitale per i film “indie” italiani

La nuova piattaforma darà visibilità alle produzioni cinematografiche indipendenti. Già online la versione consumer e business. Entro dicembre la distribuzione anche in Nord America e nel resto d’Europa

03 Nov 2010

Dare visibilità e garantire la distribuzione delle produzione
cinematografiche indipendenti italiane. È l’obiettivo che si
propone On The Docks, la piattaforma nata da un progetto ideato da
Dario Formisano di Eskimo e Monica Repetto di Deriva Film e
sostenuto da Regione Lazio e Sviluppo Lazio.

On the Docks darà dunque visibilità e circolazione – in primo
luogo attraverso il web ma senza trascurare i canali più
tradizionali (mercati specializzati, festival, trading) – a quelle
opere di valore generalmente penalizzate dal sistema distributivo
industriale. E lo farà attraverso la creazione di "uno spazio
unico, dinamico, vivo", dicono i promotori, che si servirà
dei blog, dei social network e di tutte le opportunità offerte dai
nuovi media.

“Stiamo attraversando un periodo storico caratterizzato da una
forte instabilità: il ridimensionamento delle politiche di
sostegno pubblico al cinema, il proliferare dei mercati secondari e
derivati, il consolidamento della pirateria audiovisiva, sono
motivo di incertezza e preoccupazione – spiegano i promotori -.
Concentrazione ed integrazione verticale delle imprese di
distribuzione stanno bloccando l'ingresso nel mercato di nuove
realtà, riducendo quelle già esistenti”.

Il portale www.onthedocks.it è già online nella versione per
consumer, accessibile a tutti on demand; e nella versione business
accessibile solo ai professionisti (broadcaster, buyer,
selezionatori di festival). Sono disponibili in video on demand –
attualmente in modalità streaming, tra pochi mesi anche in
modalità download to rent e to own – i film in versione italiana
e in versione inglese.
I film sono acquistabili al prezzo di 2,99 euro ciascuno. In
alternativa è possibile acquistare dei cinepass con tre tipi di
offerta: 3 film a 7,99 euro; 5 film a 11, 99; 10 film a 20,99.

Entro dicembre 2010 i contenuti della piattaforma On the Docks
saranno distribuiti nel mercato nordamericano e su una base di 60
canali in Europa, con sottotitoli in inglese e francese. In questo
senso ha già stabilito rapporti di partnership con la piattaforma
francese cine4me e l’austriaca Flimmit, con il canadese Hiltz
Squared, il nordamericano Bigstar.tv, gli inglesi Freeband, Quod e
Joningthedocs.tv.

Sono in corso accordi con diversi festival italiani tra cui
Arcipelago e Torino Glbt Film Festival, all’interno dei quali
verrà conferito un premio “On the Docks” che garantirà la
distribuzione internazionale al vincitore.