DIRITTI

Netflix scalda i motori, via alla compravendita delle serie Tv

Alla vigilia del debutto italiano la società riacquista da Mediaset i diritti per “Orange is the new black”. Nessuna trattativa in ballo con Sky che manterrà solo nel proprio catalogo “House of cards”

Pubblicato il 13 Ott 2015

R.C.

orange-151013110705

Netflix non è ancora sbarcato in Italia (lo farà il 22 ottobre) e già scalda il mercato italiano dei diritti Tv. “Orange is the new black” infatti, passa di nuovo di mano. Serie di successo autoprodotta da Netflix e ceduta in un primo momento a Mediaset per la trasmissione sulla piattaforma online Infinity e sulla pay Premium, torna anche in mano alla società americana che potrà dunque inserirla nel catalogo italiano, scrive il Sole 24Ore che ha anticipato la notizia.

Al momento manca il contratto formalizzato nero su bianco, ma l’accordo sembra fatto. Secondo stime di Digital Tv Research Netflix entro la fine dell’anno potrebbe raccogliere in Italia circa 150mila abbonati. L’altra serie “forte” di Netflix, sempre autoprodotta, è “House of Cards” i cui diritti di trasmissione in esclusiva per l’Italia sono stati a suo tempo acquistati da Sky che però, a quanto risulta, non avrebbe alcuna intenzione di tornare a dividerli con il colosso californiano.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
infinity
M
mediaset
N
netflix
S
Sky